Verso i playoff, Gatti “Temevo Pisa e Triestina: siamo carichi e ce la giocheremo”

“L’Imolese è una bella squadra e gioca con entusiasmo, ma è un gruppo giovane e in certi frangenti l’esperienza può giocare un ruolo importante”.

Stefano Gatti, presidente onorario del Piacenza Calcio, è ovviamente già proiettato alla doppia sfida che vedrà i biancorossi sfidare i romagnoli (andata il 29 maggio, ritorno al Garilli il 2 giugno), guidata dall’ex tecnico del Fiorenzuola Dionisi e vera rivelazione di questo campionato di Serie C: in palio la Final Four che mette a disposizione due pass per la serie B.

Stefano Gatti all'Interclub Rotary

L’eventuale finale per la squadra di Franzini si giocherà contro la vincente del derby siciliano tra Trapani e Catania: “Due squadre che vedo alla nostra portata, temevo molto Pisa e Triestina” – prova ad allargare lo sguardo Gatti, intercettato a margine dell’Interclub tra i Rotary Sant’Antonino, Farnese, Valli Nure e Trebbia e Fiorenzuola, di cui è stato ospite d’onore.

“La delusione per la partita di Siena è superata – assicura il presidente – siamo carichi e ce la giochiamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.