Abitare e spostarsi è sempre più caro a Piacenza. In due anni ecco come sono saliti i prezzi

Alloggio, trasporti, alimenti, alcol e tabacchi. Ecco i settori dove crescono maggiormente i prezzi a Piacenza.

Lo dice uno studio de “Il Sole 24 ore” basato su dati Istat, che prende in considerazione il periodo che va dal 2016 al 2018. L’indagine si propone di studiare il cambiamento dei prezzi in tutta Italia nel biennio sopracitato, con particolare attenzione per quei settori della vita quotidiana che ci riguardano maggiormente.

Nella nostra città sono 21 i settori che hanno subito un incremento dei prezzi rispetto a prima. L’incremento medio è stato del 2,7%: l'”impennata” maggiore c’è stata nei servizi di trasporto (+13,2%). A seguire i costi di formazione e istruzione (+12,9%) e quelli di “fornitura acqua e servizi connessi all’abitazione” (+8,2%).

Per servizi di trasporto si intendono tutti quei costi legati alla mobilità privata – come ad esempio carburante, manutenzione e prezzi delle auto; aumentano anche le spese legate alle tariffe per servizio idrico e altri collegati alla casa. Incrementi nei prezzi anche per quanto riguarda bevande alcoliche e sigarette (+3,5%) e prodotti alimentari (4,1%).

In generale i costi legati all’istruzione sono però in calo (-12,3%). Il settore che registra il “crollo” maggiore è quello che riguarda l’istruzione universitaria, con una diminuzione del 41,4%. Altro calo consistente riguarda gli apparecchi telefonici, per cui si rileva un abbassamento dei prezzi del 12,3% nel biennio preso in considerazione.

Calo dei costi legati ai medicinali e prodotti farmaceutici (-1,5%), degli elettrodomestici e prodotti per la casa (-3,8%) e pure la voce comunicazioni, sotto la quale vanno collocati i servizi postali e telefonici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.