Arena Daturi, la stagione 2019 debutta con “Toro scatenato”

Anche quest’anno, torna la rassegna cinematografica all’arena Daturi di Piacenza organizzata dall’associazione Cinemaniaci:i film saranno proiettati a partire dall’1 luglio alle 21 e 30.

Ad aprire la prima settimana ci sarà Toro scatenato di Martin Scorsese (versione restaurata), fra le opere più importanti del regista, ispirato dall’autobiografia del pugile Jake LaMotta, interpretato da Robert De Niro. Martedì 2 luglio in calendario Il traditore, ultimo lavoro di Marco Bellocchio, con Pierfrancesco Favino. Il film, che ha partecipato al 72esimo Festival di Cannes, racconta la storia di Tommaso Buscetta, il primo pentito di mafia, l’uomo che cambiò le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata.

A seguire, mercoledì 3 luglio, Tutti pazzi a Tel Aviv di Sameh Zoabi, premiato al 75 Festival di Venezia. La storia è quella di un giovane sceneggiatore palestinese che vive a Gerusalemme, il regista racconta le tensioni tra israeliani e palestinesi attraverso il linguaggio della commedia. Giovedì 4 luglio sarà proiettato Il banchiere anarchico di Giulio Base; il film, tratto dall’omonimo racconto di Fernando Pessoa, narra il dialogo tra un ricco banchiere e una sua vecchia conoscenza, in occasione del suo compleanno.

Cambiando totalmente registro, venerdì 5 luglio è in programma una commedia italiana, Croce e delizia di Simone Godano, un film che affronta il tema dell’identità sessuale e delle relazioni famigliari complicate dalle imprevedibili leggi del desiderio. A concludere la prima settimana di proiezioni, sabato 6 luglio, sarà Green Book di Peter Farrelly, che quest’anno ha vinto l’Oscar come miglior film. La pellicola esplora la tematica del razzismo negli Stati Uniti degli anni ’60, narrando l’amicizia tra un talentuoso pianista afroamericano e l’autista italoamericano, ex buttafuori, che lo accompagna nel suo tour. Il film è basato su una storia vera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.