Carcere e teatro, i detenuti portano in scena Shakespeare con Mino Manni

Più informazioni su

Detenuti portano in scena il “Giulio Cesare” di Shakespeare. Accadrà sabato mattina al carcere delle Novate di Piacenza, che ospiterà uno spettacolo teatrale su iniziativa dell’Associazione “Oltre il Muro”.

Si tratta dell’atto conclusivo di un laboratorio, strutturato in 13 incontri, che ha portato i detenuti a cimentarsi nell’interpretazione di grandi personaggi della storia (Cesare, Bruto, Cassio, Antonio, Ottaviano, Decio, Casca), calandosi nelle diverse realtà esistenziali, sia positive che negative, in modo da sperimentare le contraddizioni dell’animo umano e gli errori esistenziali, ma anche la possibilità di un riscatto finale.

Lo spettacolo verrà portato in scena con la regia del piacentino Mino Francesco Manni (nella foto). “Il laboratorio – sottolineano i promotori – è stato occasione per momenti di relazione e collaborazione tra detenuti, ma anche di svago e di sano divertimento, secondo l’accezione propria del termine recitare nella lingua inglese, “to play””.

L’iniziativa sarà rivolta a circa ottanta detenuti e vedra la partecipazione delle diverse realtà che collaborano con la Direzione nella progettazione e conduzione delle attivita del trattamento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.