PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carpaneto Music Festival, cinque concerti per la prima rassegna di musica da camera

Più informazioni su

Si intitola “Carpaneto Music Festival” la prima rassegna di musica da camera a Carpaneto ideata dall’arpista carpanetese Tatiana Alquati.

Debutterà dal 14 giugno al 7 luglio con cinque concerti, sempre alle ore 21, nel Cortile di Palazzo Scotti da Vigoleno con ingresso libero ad esaurimento dei posti disponibili. In caso di maltempo i concerti si terranno nella Sala Bot al 1° piano del Palazzo.

Il progetto, nata dalla collaborazione tra il Comune di Carpaneto Piacentino e l’Associazione MusiCultur@rte THAM PROJECT17, prevede la presenza di ensemble ed è improntato alla contaminazione di diversi generi musicali: classico, jazz, pop, improvvisazione.

Alquati dividerà il palco con il Quintetto di Fiati Estense, con gli Ottoni, tra cui Dale Clevenger ex primo corno della Chicago Symphony Orchestra, Giuseppe Amatulli primo corno de La Verdi di Milano, Giovanna Grassi e Gabriele Rocchetti docente al Conservatorio Marenzio di Brescia, i Mascoulisse Quartet, quattro fantastici trombonisti, Francesca Romana Di Nicola, arpista italiana della Orquesta Sinfónica de Euskadi (Spagna). Inaugura il Festival un Concerto solistico dell’Arpista Alquati, che la vede in una doppia veste, interprete su arpa classica e arpa elettrica.

“La mia idea – spiega il direttore artistico – è realizzare un nuovo punto di riferimento musicale a Carpaneto, dove si possano ascoltare programmi giovani e originali. Questa prima edizione ha come tema il viaggio attraverso i suoni, Viaggio nel tempo, Un viaggio in opera, Onde antiche e moderne, Squilli di corno attraverso i secoli, Musica española. Questo Festival, accosta musiche di Gabrieli, Strauss ad Albeniz, Debussy, propone grandi autori del nostro tempo come Lindberg, Canonici, Sandrini, Rota e per quanto riguarda gli interpreti, ho voluto coinvolgere Colleghi ma soprattutto Amici, non solo di chiara fama, ma anche disponibili a creare unitamente per Carpaneto qualcosa di nuovo che va oltre il suonare insieme. La Musica come Socialità, Identità, Appartenenza”.

Dopo l’edizione pilota 2019, il Festival punta ad ampliarsi nel tempo, suscitando l’interesse e attirando la presenza di potenziali spettatori da tutto il territorio provinciale. Il Carpaneto Music Festival ha ottenuto il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Piacenza, della Simc Società Italiana Musica Contemporanea, dell’ENAC Ente Nazionale Attività Culturali, dello Svep di Piacenza e rientra negli eventi della Festa della Musica (iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Siae dall’Associazione italiana per la promozione della Festa della Musica).

IL PROGRAMMA

VENERDI 14 GIUGNO ore 21

EVOLUTION
Arpa VS Electric Harp


“Viaggio nel tempo”
 dalla musica di corte ad oggi


Tatiana Alquati, arpa classica e arpa elettrica

VENERDI 21 GIUGNO ore 21 | FESTA DELLA MUSICA

QUINTETTO ESTENSE DALL’ITALIA ALL’AMERICA

“Un viaggio in opera”


Alessandro Lo Giudice, flauto; 
Giulia Baruffaldi, oboe; Federico Scarso, clarinetto
; Benedetto Dallaglio, corno; 
Evelina Le Rose, fagotto

 

VENERDI 28 GIUGNO ore 21

MASCOULISSE QUARTET

“Onde antiche e moderne”


Stefano Belotti, Davide Biglieni, Alberto Pedretti, Emanuele Quaranta, tromboni

 

VENERDI 5 LUGLIO ore 21

GLI OTTONI

“Squilli di corno attraverso i secoli”

Giuseppe Amatulli, Dale Clevenger, Giovanna Grassi, Gabriele Rocchetti, corni

 

DOMENICA 7 LUGLIO ore 21

LOS ARPISTAS

“Musica española”

Musiche originali e improvvisazioni
: Francesca Romana di Nicola, Tatiana Alquati, arpe

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.