Everest contro la capolista Lodi per sognare il primo posto

Mentre l’Everest Piacenza Pallanuoto 2018 puntava al mantenimento e conseguimento sicuro del secondo posto che proietta la società piacentina allo spareggio del 13 luglio in quel di Roma contro il Valenzano Bari, lo Sporting Lodi, squadra ammazza-campionato sin dalle prime battute della stagione, cedeva il passo, per la prima volta in questa stagione, proprio sabato scorso.

Così facendo, la squadra lodigiana ha rimesso in gioco, a soli tre turni dalla fine del campionato, anche la squadra piacentina, ora staccata di sei lunghezze dai lombardi, e manco a farlo apposta il calendario della ventesima giornata prevede proprio lo scontro diretto (sabato alle ore 17 alla piscina Raffalda di Piacenza). Chiaro che ormai il sodalizio emiliano puntasse allo spareggio romano, ma a questo punto la matematica offre una possibilità al Piacenza anche per agganciare il primo posto con relativo passaggio diretto in serie B.

Insomma, dopo i due ghiotti obiettivi raggiunti la settimana scorsa, ecco che qualcosa può ancora accadere, ma a far da pompiere è subito il tecnico Fresia: “Sarà difficilissimo arrivare primi per noi. Abbiamo anche un punteggio a netto sfavore da ribaltare, in caso di parità finale di classifica, per il risultato della brutta partita di andata (9-4), però vediamo cosa può accadere. Noi ce la metteremo tutta indipendentemente dai numeri e soprattutto continuiamo a giocare con l’idea di prepararci per Roma. Poi vediamo…”.

Il giovanissimo settebello piacentino continua a regalare emozioni e passioni a non finire e certamente la partita di sabato si presenta come un vero big match, dove improvvisamente tutti hanno motivazioni in più per vincere, soprattutto per i lodigiani che potrebbero proprio a Piacenza festeggiare anzitempo la loro promozione. Fresia intanto ha continuato la preparazione anche con allenamenti in vasca regolare da 33 metri proprio per adattare al meglio il gioco, visto che nella forte eventualità di giocarsi lo spareggio la piscina romana del Foro Italico avrà ovviamente misure regolamentari. Arbitro di una categoria superiore per questo big match: il sig. Pavanetto.

La formazione: Bernardi, Branca, Alessio, Lamoure, Martini, Bianchi, Merlo, Fanzini, Cighetti, Zanolli, Mastrogiovanni, Nani, Paradiso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.