Ex laboratorio Pontieri, l’amministrazione rilancia: “Un campus scolastico”

“Una variazione di bilancio che punta tutto sulle opere pubbliche”. Lo ammette il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri che quella messa a punto “al giro di boa” del suo mandato è una manovra molto importante.

Non solo per i numeri in gioco, circa 20 milioni di euro, ma anche per i piani di trasformazione urbana contenuti.

Il primo cittadino nel suo intervento in consiglio comunale ha citato in particolare un progetto che riguarda l’ex Laboratorio Pontieri, il vasto comparto sul versante nord della città che comprende anche le nuove palestre già finanziate e avviate.

“Si sta lavorando da tempo a un’area strategica per la città – ha affermato il sindaco – anche se ci preme capire prima che cosa la Soprintendenza possa autorizzare a fare”.

Ricordiamo che un primo piano di riqualificazione presentato nell’ambito di un bando regionale era finito in fondo alla graduatoria e quindi non aveva riscosso i finanziamenti auspicati.

Barbieri davanti ai consiglieri comunali ha parlato di un nuovo “master plan” in grado ridisegnare l’intera area per realizzare un nuovo campus scolastico, comprensivo anche di istituti privati e di una scuola di alta formazione.

“L’idea che si sta facendo avanti – ha affermato – è che quel laboratorio Pontieri possa diventare un campus scolastico e universitario, per rispondere a esigenze specifiche di ampliamento degli istituti Gioia e Romagnosi.

Anche alla luce di possibili interessi di scuole private stiamo verificando se, con un master plan adeguato, la Soprintendenza possa assecondare un’opportunità di questo tipo.

Altri progetti incontrano purtroppo tanti e tali limiti per la riqualificazione, da scoraggiare molti operatori privati”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.