Giardino “Nuovo ospedale, dal Partito Democratico poche idee e molto confuse”

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Michele Giardino, consigliere del gruppo misto, in merito al nuovo ospedale di Piacenza. 

Nel giugno 2011 il PD al governo della città organizzò il referendum comunale per destinare a verde pubblico l’area della Pertite. I conti senza l’oste. Oggi, otto anni dopo, quell’area è ancora militare, di proprietà del Demanio.

La seduta del Consiglio comunale di giovedì, dedicata alla possibile ubicazione del nuovo ospedale di Piacenza, è stata la plastica dimostrazione della confusione che serpeggia in casa PD, capace di sostenere tutto e il suo contrario: chi si è dapprima reso protagonista di girotondi in difesa del parco della Pertite, ha poi firmato il protocollo per costruire un ospedale sulla stessa area. In questo modo non si amministra una città: si prendono in giro i cittadini.

Non pago di ciò, il capogruppo del Partito Democratico sostiene che ognuna delle aree individuate – che, come ben spiegato nella relazione tecnica, rispondono alle caratteristiche richieste dall’Ausl per la costruzione del nuovo nosocomio – comporterà una cementificazione. Ma no! Affermazione quanto meno scontata.

In che modo si sarebbe potuta salvare dalla cementificazione l’area della Pertite, prevedendovi la costruzione di un ospedale? Una cementificazione di cui certo non si preoccupava quando, durante la campagna elettorale di due anni fa, sosteneva con convinzione, insieme al suo candidato sindaco, la necessità di realizzare in tempi brevi un nuovo nosocomio in città.

D’altronde, cosa si può pretendere da chi sostiene che oggi non sia necessario conoscere i progetti futuri sull’attuale polichirurgico, trattandosi di un discorso prematuro? Per costruire la città di domani serve lavorarci oggi, eccome. Occorre pensare e progettarla adesso, non tra un decennio.

Sono passati otto anni da un referendum riguardante un’area che non era e continua a non essere di proprietà comunale. Comincio a credere che riusciremo a costruire prima il nuovo ospedale, che a rendere fruibile la Pertite ai piacentini. Con buona pace di Cugini e del PD.

Michele Giardino

Consigliere comunale – Gruppo misto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.