Quantcast

Infrangibile, con merce rubata sull’auto. Arrestato 37enne

Più informazioni su

Segnalato da alcuni residenti nella zona dell’Infrangibile a Piacenza, è stato fermato dalla squadra delle volanti con l’accusa di ricettazione.

Si trova adesso alle Novate un cittadino albanese di 37 anni, segnalato appunto da alcuni cittadini mentre sostava a bordo di una Ford Focus in via Pavia. Una permanenza prolungata, che ha insospettito gli abitanti della zona. Giunti sul posto gli agenti delle volanti, coordinati dal dirigente Michele Rana, hanno sottoposto a controlli approfonditi l’uomo, che è risultato avere precedenti per porto di chiavi modificate e grimaldello a Firenze.

Non solo, la Ford è risultata essere di proprietà di un altro connazionale, a cui sarebbero intestati altri 160 veicoli. L’auto è stata pertanto perquisita: al suo interno sono stati ritrovati un borsello, alcuni monili e cellulari di marche diverse. Oggetti di cui il 37enne non ha saputo spiegare la provenienza. Grazie ad un controllo eseguito sulle denunce presentate negli ultimi giorni, si è scoperto che il borsello era stato rubato in una abitazione di Borgotrebbia. Un furto eseguito nella notte, mentre i residenti dormivano.

L’uomo quindi è stato fermato con l’accusa di ricettazione, si trova alle Novate in attesa della convalida dell’arresto. Nei guai anche un terzo connazionale, di 32 anni, che a quanto pare lo avrebbe ospitato nella propria abitazione, nel quartiere dell’Infrangibile. È stato denunciato per concorso in ricettazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.