PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Il liberismo economico nei Promessi Sposi”, cinque serate con Mino Manni e Marta Ossoli

Farà tappa a Agazzano, Castelnuovo Fogliani, Lodi, Caminata e Piacenza il reading teatrale sul tema “Il liberismo economico nei Promessi Sposi”. Cinque le serate con Mino Manni e Marta Ossoli, dal 28 giugno al 21 settembre, (ore 21,15), sostenute e promosse dalla Banca di Piacenza.

Al centro del reading teatrale alcuni punti salienti del romanzo, come la rivolta del pane, Renzo e la notte all’osteria, la discesa dei Lanzichenecchi e la morte di Don Rodrigo, la peste e l’addio ai monti. Le serate sono state strutturate su un format di successo, calibrato sulle edizioni precedenti, in grado di combinare pagine economiche e leggi del ‘600 citate da Manzoni, assieme alla storia vera e propria dei personaggi. Il risultato è uno spettacolo culturale fruibile accompagnato da musica di alto livello, proposta da Silvia Mangiarotti (violino) e Francesca Ruffilli (violoncello).

Cinque serate in cui poter riflettere sulle conseguenze sociali e politiche che hanno seguito i provvedimenti economici richiamati nel romanzo, come ad esempio quello del deprezzamento del pane nel ‘600 che ha portato ad una drammatica crisi.

“Renzo e Lucia sono vittime della crisi economica, come tutti i popolani che non capivano il linguaggio politico del loro tempo” – spiega Mino Manni. Un tema che si riversa facilmente nella lontananza della comunicazione tra popolo e potere che caratterizza anche i giorni nostri, generando così potenziale disinformazione e incomprensioni.

“Con Marta Ossoli abbiamo trovato un format che funziona – prosegue Manni-, grazie all’aiuto della Banca di Piacenza siamo riusciti da qualche anno a prendere per mano il pubblico per un viaggio all’interno delle pagine economiche dei Promessi Sposi. E’ per noi una grande soddisfazione vedere che il nostro progetto arriva al cuore della gente, sono pagine di attualità sconcertante quelle scritte da Manzoni, spesso lo Stato adotta leggi e provvedimenti non adatti ad adempiere alle situazioni di crisi economica.”

Il presidente del Comitato Esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani ha ricordato con piacere la riforma Gentile, osservando come oggi si sia “dimenticata del tutto la pratica della lettura delle opere”. “La riforma – sottolinea Sforza Fogliani – aveva previsto per i Promessi Sposi una lettura con critica, era una riforma in grado di trasmettere conoscenza e formazione agli studenti, centrale era l’impegno sulla lettura e commento del testo: è questa l’iniziativa che abbiamo voluto sostenere attraverso Banca di Piacenza”.

“La nostra scuola, a differenza di quanto accade all’estero, ha dimenticato del tutto la lettura completa e approfondita dei classici della letteratura; crediamo che opere come “I Promessi Sposi” per la loro completezza vadano valorizzati e promossi”.

Per partecipare alle serate è necessario preavvisare la partecipazione telefonando allo 0523-542357 o scrivendo a relaz.esterne@bancadipiacenza.it

IL PROGRAMMA

AGAZZANO – Venerdì 28 giugno, Piazza Europa (ore 21.15)

La rivolta del pane

 

CASTELNUOVO FOGLIANI – Venerdì 5 luglio, Cortile villa Castelnuovo Fogliani (ore 21.15)

Renzo e la notte all’osteria

 

LODI – Venerdì 12 luglio, Piazza Broletto (ore 21.15)

La discesa dei Lanzichenecchi e la morte di Don Rodrigo

 

CAMINATA – Venerdì 19 luglio, Piazza del Popolo (ore 21.15)

La peste

 

PIACENZA – Sabato 21 settembre, Palazzo Galli (ore 21.15)

La descrizione manzoniana della società Seicentesca e l’addio ai monti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.