Maltempo nel mese maggio, dalla Regione 130mila euro per interventi a Cerignale e a Ferriere

Maltempo nel mese maggio, dalla Regione 130mila euro per interventi a Cerignale e a Ferriere (Piacenza).

I fondi per interventi di ripristino e messa in sicurezza dei territori, argini e strade colpiti nel mese di maggio da diversi episodi di maltempo. L’assessore Gazzolo: “Risposte immediate alle popolazioni. Attendiamo la decisione del Governo sullo stato di emergenza”

Un primo stanziamento di 1 milione e 800 mila euro messi a disposizione dalla Regione per rispondere alle criticità più gravi aperte dalle piogge intense che hanno colpito l’Emilia-Romagna nel mese di maggio. È la risposta della Giunta regionale, che ha deliberato ieri gli stanziamenti, alle conseguenze delle precipitazioni eccezionali che in più ondate hanno colpito il territorio da Piacenza a Rimini.

Gli interventi

In provincia di Piacenza saranno investiti 130mila euro per due interventi: a Ferriere 40 mila euro serviranno per il rispristino del transito in condizioni di sicurezza sulla strada comunale di Pomarolo, danneggiata dall’esondazione del vicino Rio. Altri 90 mila verranno investiti per il disgaggio di massi e la posa di una rete paramassi a protezione della strada comunale di Lisore, in comune di Cerignale.

Quattro gli episodi straordinari di maltempo registrati a maggio – il 5 e 6, il 12, 13 e 14, il 20 e 21, il 28 – che hanno interessato l’Emilia-Romagna con piogge intense, raffiche di vento, neve in Appennino, per la prima volta in questa stagione dall’avvio delle rilevazioni, nel 1950, piene dei corsi d’acqua e mareggiate.

“La Giunta regionale ha deliberato uno stanziamento iniziale di risorse per fornire le risposte immediate più attese dalla popolazione- spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo-. I fondi permetteranno di riaprire strade interrotte, evitare o risolvere l’isolamento di abitazioni e centri abitati, mettere in sicurezza fiumi e versanti. E proprio in questi giorni il Dipartimento nazionale sta chiudendo l’istruttoria sulla richiesta di stato di emergenza presentata dal presidente della regione, Stefano Bonaccini. Dalla prossima settimana il Governo sarà nelle condizioni di deliberare lo stato di emergenza, assegnando le risorse necessarie per continuare gli interventi di messa in sicurezza”.

Nel dettaglio, sono due gli interventi previsti nel piacentino (130mila euro), sei nel parmense (419mila euro), quattro nel reggiano (490mila euro), otto nel modenese (300 mila euro), quattro nel bolognese (145mila euro), due nel forlivese-cesenate (240mila euro), quattro nel ravennate (335 mila euro), due nel riminese (95mila euro).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.