Manifestazioni e feste nel week end, divieto per bevande in contenitori di vetro e lattine

Più informazioni su

E’ stata firmata nei giorni scorsi l’ordinanza sindacale che prevede, in occasione di alcune feste in programma nel fine settimana in città, il divieto di somministrazione, consumo, vendita e detenzione di bevande e alimenti in contenitori di vetro o lattine di qualunque genere nelle aree pubbliche in cui si svolgeranno le manifestazioni.

Il provvedimento – adottato in conformità alle direttive nazionali a tutela dell’incolumità delle persone in occasione di manifestazioni che richiamino un afflusso notevole di partecipanti e nella necessità di prevenire l’abbandono al suolo e il lancio di bottiglie di vetro e lattine con reale e concreto pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza – sarà in vigore dalle 19 alle 24 di domani, sabato 15 giugno sia in piazza Cavalli in occasione del “Piazza Grande Tour” che nel contesto della festa presso la parrocchia di Sant’Antonio, nonché dalle 19 alle 24 di quest’oggi e di domani, sabato 15 giugno presso la cooperativa di Sant’Antonio di via Emilia Pavese 238 per la “Festa dei Rebeldes”.

L’obbligo di utilizzare contenitori di carta o plastica riguarderà gli esercenti di attività di somministrazione di alimenti e bevande, gli esercizi commerciali in forma ambulante, nonché le attività artigianali di produzione e vendita di beni alimentari, operanti nelle aree pubbliche in cui si svolgeranno le manifestazioni. La violazione dell’ordinanza comporta una sanzione amministrativa di 500 euro, con facoltà di estinguerla attraverso il pagamento, in misura ridotta, di 333,33 euro.

DIVIETI ANCHE PER I “VENERDI’ PIACENTINI – Il sindaco Patrizia Barbieri ha firmato nei giorni scorsi l’ordinanza che sancisce, anche per i “Venerdì piacentini”, il divieto di somministrazione, consumo, vendita e detenzione in luogo pubblico di bevande e alimenti in contenitori di vetro e lattine di qualunque genere, nel centro storico e nelle aree limitrofe.

Il provvedimento si rivolge agli esercenti attività di somministrazione alimenti e bevande, commercio in forma ambulante, nonché alle attività artigianali di produzione e vendita di beni alimentari operanti nelle aree pubbliche in cui si svolgerà la kermesse.

Precisamente, il divieto sarà in vigore nelle serate di venerdì 14, 21, 28 giugno e 5, 12, 19 luglio, all’interno dell’area di svolgimento della manifestazione, nella quale sarà invece consentita la vendita dei prodotti conservati in vetro nei banchi alimentari, non adibiti al consumo sul luogo.

La violazione dell’ordinanza comporta la sanzione amministrativa di 500 euro, con facoltà per il trasgressore di estinguerla con il pagamento in misura ridotta di 333,33 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.