Nuova scuola a Roveleto di Cadeo, la posa della prima pietra

Nella mattinata del 6 giugno a Roveleto di Cadeo (Piacenza) – alla presenza delle autorità cittadine – è stata posata ufficialmente la prima pietra del nuovo polo scolastico.

“Finalmente avremo una realtà scolastica all’avanguardia, degna degli attuali contenuti didattici del Polo scolastico – spiega presentando il progetto il sindaco Bricconi -. La scuola secondaria non era più in regola dopo la normativa del 2008. Occorreva quindi mettere in atto strategie per adeguarla”.

Un progetto che nasce nel 2011, “grazie al finanziamento di 3 milioni e 400mila euro accordato dalla Regione – ricorda il primo cittadino -. Il progetto si realizzerà attraverso la demolizione di una parte della scuola secondaria, poi con la ristrutturazione della scuola primaria e la costruzione di una nuova palazzina che comprenderà 12 aule, nuovi laboratori, una nuova sala mensa per scuola primaria e secondaria, oltre a un nuovo centro di cottura che servirà tutto il distretto di Levante grazie ad una convenzione con l’Asl”.

Rendering nuova scuola cadeo

Con la realizzazione del polo, oltre agli spazi scolastici nasceranno anche nuovi spazi urbani. “La viabilità attorno al polo verrà modificata per creare un campus dove i ragazzi dai tre ai quattordici anni potranno frequentare la scuola in sicurezza – fa presente Bricconi –  sarà riqualificata anche la zona sportiva, con la pista per l’atletica leggera”.

Rendering nuova scuola cadeo

“Sicuramente i disagi nel prossimo anno scolastico ci saranno – puntualizza poi il vicesindaco Marica Toma – occorreranno disponibilità e sinergia tra tutti i fruitori e gli operatori della scuola per arrivare al tanto atteso risultato finale. Il nostro obiettivo è dare al territorio una struttura adeguata agli elevati contenuti che la scuola sta portando avanti in questi anni”. “A questo primo stralcio seguirà poi un secondo – aggiunge – già finanziato per 2 milioni e 400mila euro- con la costruzione di una nuova palestra, di un auditorium e degli uffici per la dirigenza e il personale ATA”.

Rendering nuova scuola cadeo

“In attesa di avviare la fase di demolizione – fanno sapere poi le istituzioni – che prenderà il via nella settimana successiva alla chiusura della scuola, le operazioni di svuotamento degli ambienti da demolire sono già iniziati da qualche giorno, con la collaborazione di tecnici, operai e dipendenti comunali e scolastici. Al lavoro anche i partner del Comune: la ditta Elior impegnata gratuitamente nello smantellamento e stoccaggio di tutta la cucina di proprietà del Comune e la ditta Cella, occupata negli spostamenti del materiale”.

Rendering nuova scuola cadeo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.