Pettorelli “Anno si successi con tanti giovani emergenti”

«E’ stato un anno positivo, di crescita, soprattutto del settore giovanile. Le squadre sono state confermate nelle rispettive categorie, Francesco Marta Nocilli è stata tra le prime otto a livello nazionale degli Under 14, Mattia Finotti è arrivato terzo nella Coppa Italia. Dobbiamo mantenere questi livelli e migliorarli».

Così Alessandro Bossalini, presidente del circolo di scherma Pettorelli Piacenza, che nella serata conclusiva della stagione durante la cena sociale ha tirato le somme di un anno ricco di successi e impegnativo. «Ora un po’ di riposo – continua il maestro e allenatore della nazionale – poi si riprenderà con il ritiro di Valley (Bolzano) per preparare la nuova stagione».

Alla cena tanti i riconoscimenti che il Pettorelli ha voluto consegnare. In una simpatica lotteria, poi, è stato messo in palio un quadro del celebre pittore piacentino (è di Farini) Paolo Capitelli, ospite della serata. E con lui c’erano anche la deputata Elena Murelli, la consigliera regionale Katia Tarasconi, l’assessore comunale Marco Tassi, il presidente del Coni, Robert Gionelli, e quello del Panathlon, Luigi Ballani.

Un premio, sentito in modo particolare, è andato al maestro Carlo Polidoro, figlio del maestro Bruno. A Carlo è stata consegnata una targa per i suoi 40 anni di insegnamento. Il premio fair play è stato consegnato ad Alessandra Boccaletti, mentre come atleta dell’anno è stata premiata Elena Perna. Un riconoscimento anche per Francesco Monaco, campione regionale di sciabola nel 2018. Infine, sono stati premiati i vincitori delle rispettive categorie del torneo interno “Trinacria”: Francesco Curatolo ed Elena Perna (assoluti), Marta Nocilli e Davide Ieri (Under 14), Camilla Parenti (bambine), Andrea Bossalini (bambini).

Intanto, Bossalini – coach della Nazionale Under 23 – è rientrato dai campionati europei con due medaglie d’oro, un argento e due bronzi. E una delle medaglie d’oro, Roberta Marzani, ricorda il boss, «è allenata da un maestro piacentino, Enrico Nicolini, cresciuto al Pettorelli e ora insegnante a Milano».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.