Rigiocattoliamo, raccolta giochi per i bimbi ospiti di strutture gestite da Telefono Rosa

Dall’11 giugno fino al 31 luglio a Piacenza i bambini potranno compiere un gesto solidale donando un proprio giocattolo.

Il tutto grazie a “Rigiocattoliamo”, iniziativa lanciata da Federfarma Piacenza: tutte le farmacie aderenti raccoglieranno giochi in buono stato da donare ai bambini ospitati nelle case protette supportate da Telefono Rosa. Ai bambini che decideranno di partecipare all’iniziativa solidale verrà dato un palloncino in segno di ringraziamento.

Rigiocattoliamo ha riscosso molto successo sul territorio piacentino: insieme a Piacenza hanno fatto rete anche alcune farmacie di Rivergaro, Castell’Arquato, Cortemaggiore, Castel San Giovanni, San Polo di Podenzano, Borgonovo, Castel san Giovanni, Caorso, Calendasco, Rottofreno, Sarmato, Fiorenzuola, Pianello, Agazzano, Roveleto di Cadeo e Gossolengo. 37 in totale le farmacie che a partire dall’11 giugno esporranno la locandina dell’iniziativa per segnalare il punto di raccolta.

Il sindaco e presidente della provincia Patrizia Barbieri, presentando l’iniziativa, ha voluto sottolineare il “ruolo importante che i farmacisti hanno in qualità di interlocutori e punto di riferimento per la nostra comunità, l’iniziativa Rigiocattoliamo conferma il loro coinvolgimento nei bisogni della comunità”. Molto legata all’iniziativa Francesca Sechi di Federfarma: “La violenza nei confronti delle donne e madri – afferma – si riversa su vittime dirette o indirette, i bambini”.

La presidente del Telefono Rosa Donatella Scardi sottolinea quanto “un piccolo gesto come il dono di un giocattolo da parte di un altro bambino possa aiutare ad ambientarsi a seguito del trasferimento dalla propria abitazione alla casa protetta”.

L’ELENCO DELLE FARMACIE ADERENTI IN PROVINCIA DI PIACENZA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.