PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Targhe al setaccio: controllati 31.384 veicoli, 194 sanzioni della Municipale

Prosegue l’attività di controllo sulle strade di Piacenza della Polizia Municipale, in particolare con l’utilizzo da parte degli agenti del nuovo software TargaSystem, il dispositivo elettronico – collegato alla banca dati del ministero dei Trasporti e dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) – che consente di rilevare in tempo reale, attraverso la lettura della targa, la data di scadenza dell’assicurazione e la regolarità della revisione dei veicoli oggetto di attenzione.

Dopo l’entrata in funzione verso metà gennaio, il bilancio al 31 maggio – dopo 399 ore di utilizzo – del software TargaSystem è il seguente: sono stati controllati 31.384 veicoli e accertate e immediatamente contestate 194 violazioni al Codice della Strada, di cui 153 per revisione del veicolo omessa o scaduta, 23 per assicurazione scaduta o mancante, 12 per mancanza di documenti e 6 per patente scaduta.

“L’amministrazione – sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella – ha voluto fortemente potenziare e migliorare tutte le attrezzature in dotazione alla Polizia Locale con acquisti lungimiranti. In particolare, con TargaSystem è possibile controllare in tempo reale la regolarità di assicurazioni e revisioni nonché altri comportamenti scorretti alla guida”.

“Migliorare la sicurezza sulle strade è il nostro primo obiettivo, e l’utilizzo di uno strumento semplice da usare ma tecnologicamente avanzato come Targa System rappresenta un enorme contributo in tal senso. E’, in sintesi, un dispositivo elettronico che, in silenzio, migliora la circolazione stradale e ne aumenta la sicurezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.