Tempo di addii e nuovi arrivi in consiglio. Lasciano Foti e Reboli, entra Soresi

“Ascolterò i cittadini, facendo parte del comitato Infrangibile Sicuro ho notato come molto spesso non si riesca, da amministratore, a cogliere tutte le problematiche dei residenti”.

Come già annunciato da tempo, Sara Soresi è diventata consigliera comunale di Piacenza, nel gruppo di Fratelli d’Italia, prendendo il posto di Tommaso Foti, il “decano” di palazzo Mercanti.

Un passaggio di consegne che riempie la giovane consigliera, avvocato poco più che trentenne, di comprensibile emozione.

Soresi si candida subito a voler essere punto di riferimento dei cittadini e delle loro esigenze.

“Vorrei che i piacentini si rivolgessero maggiormente agli amministratori, perché noto che questo spesso non accade, anzi non ci provano nemmeno. Invece è necessario promuovere un dialogo tra cittadini e chi amministra” dice la neo consigliera.

“Prendere il posto di Tommaso Foti è una responsabilità doppia, perché è una persona super competente, consigliere comunale dal 1980, un uomo politico con la P maiuscola”.

Quelle di Foti non sono state le uniche dimissioni presentate a palazzo Mercanti. Lascia anche la giovane consigliera della Lega Chiara Reboli.

Chiara Reboli

Le motivazioni, dice, sono di carattere esclusivamente personale: per motivi di lavoro dovrà trasferirsi fuori Piacenza.

“Non mi sembra giusto rappresentare la città che non ho modo di vivere nel quotidiano. Avrei potuto partecipare ugualmente alle sedute di consiglio – spiega – e a quelle delle commissioni. Ma non voglio vivere alle spese del Comune con i vari rimborsi”.

Da parte del sindaco Patrizia Barbieri è arrivato un ringraziamento nei confronti della consigliera Reboli. “Il mio è un grazie di cuore, perché in questi anni ho avuto modo di apprezzare Chiara, sempre fattiva e collaborativa nelle sue proposte. Mi piace anche la sua serietà, nei confronti della vita amministrativa, dimostrata con le sue dimissioni”.

Lo stesso plauso è stato espresso, in modo bipartisan, anche dal capogruppo Dem Stefano Cugini.

“Chiara Reboli avrebbe potuto mantenere il suo ruolo in consiglio e invece ha fatto una scelta da persona seria. Le auguro il meglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.