Trend ancora positivo per i salumi dop piacentini: produzione in crescita del 5%

Se a livello nazionale il comparto dei salumi torna a mostrare una flessioni, i Salumi Dop Piacentini hanno mantenuto ancora un trend positivo, registrando un incremento complessivo del 5% con 2.176.676 Kg. di prodotto marchiato.

Lo ha sottolineato il presidente Antonio Grossetti durante l’assemblea annuale del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini ospitata a Palazzo Farnese, occasione per tracciare un bilancio dell’attività svolta annunciare la programmazione per il prossimo triennio. “Ancor piu soddisfacente – evidenziato Grossetti – registrare che i nostri salumifici nel triennio 2016 – 2018 hanno tutti incrementato le loro produzioni certificate almeno su un prodotto”.

Grossetti ha parlato di un anno “di intensa attività anche dal punto di vista progettuale, con il Consorzio ha partecipato al Bando Europeo 1144/2014, al PSR Regionale, e ai Bandi del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo, raggiungendo un risultato importantissimo, il cofinanziamento su tutte le progettualità presentate. Questo permetterà di programmare un’importante attività di valorizzazione, che comprenderà, oltre al mercato nazionale che resta il nostro obiettivo principale, anche due mercati esteri, quelli di Francia e Germania”.

Salumi dop piacentini

“Nonostante il perdurare della difficile situazione di mercato – è stato sspiegato -, la crescente attenzione verso i Salumi piacentini Dop manifestata dalle grandi catene commerciali, dalle gastronomie di qualità, dal comparto della ristorazione e dal turismo enogastronomico, testimonia che l’intenso lavoro svolto in termini di valorizzazione dal Consorzio sta producendo risultati concreti e duraturi. Questo ha contribuito a fronteggiare e a superare i momenti difficili e riprendere i trend positivi di crescita”.

La necessità quindi, da parte del Consorzio, è di “intensificare le azioni di informazione al consumatore con particolare attenzione al nostro Paese”. Se in questi anni le produzioni dei salumi Dop piacentini hanno tenuto sul piano produttivo, addirittura incrementando il venduto, desta preoccupazione invece “la marginalità economica che si è alquanto ridimensionata: questo determina inevitabilmente maggiori difficolta per gli investimenti sempre più necessari per restare competitivi con il mercato”.

Salumi dop piacentini

“I salumi piacentini – ha voluto ribadire Luigi Polizzi, dirigente del Ministero dell’Agricoltura ospite dell’assemblea – sono una realtà in continua crescita, non solo di produzione ma soprattuto di domanda. Il Consorzio in questi anni ha portato avanti un processo di valorizzazione, comunicando soprattutto i valori di questi prodotto, ora ancora di più grazie al progetto comunitario potrà contare su risorse importanti per continuare a fare promozione, non solo sul territorio nazionale”.

La filiera certificata dei salumi piacentini Dop comprende circa 2mila occupati tra addetti agli allevamenti dei suini, comparto alimentazione e benessere, macellazione, addetti alla produzione, agenti di vendita. Il fatturato del mercato dei tre salumi Dop è di circa 30.000.000 di euro sul Mercato italiano. Ad oggi il Consorzio associa 13 imprese tra le più importanti del settore.

Dal 2000 al 2018 la produzione dei salumi Dop piacentini è notevolmente aumentata: +612% per la Coppa Piacentina, +1011% per la Pancetta Piacentina, + 465 % per il Salame Piacentino. Anche il 2018 ha fatto registrare un segno più sulle produzioni 2017 per la Coppa Piacentina (+ 9,7%), per la Pancetta Piacentina (+2,2%), e per il  Salame Piacentino (+2,4%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.