Un prezioso Stradivari suona all’Infiorata di Chiaravalle della Colomba

Più informazioni su

Uno prezioso violino suonerà all’abbazia cistercense di Chiaravalle della Colomba di Alseno (Piacenza).

Ad esibirsi con un Omobono Stradivari del 1730 nel Gloria RV 589 per soli coro e orchestra sarà domenica 30 giugno (ore 21.15) il talentuoso Lorenzo Meraviglia. Parteciperanno al concerto anche le corali “Vallongina”, diretta da Don Roberto Scotti, il “Coro da camera accademia concertante d’Archi” di Milano e la “Schola Cantorum Ars Nova” di Cerro Maggiore (Milano), diretta da Mauro Ivano Benaglia.

Il concerto è uno degli eventi collaterali in programma durante la tradizionale Infiorata che si apre ai turisti il 23 giugno per terminare il 7 luglio. Quella dell’infiorata, costituisce una tradizione quasi millenaria, fatta propria dell’Ordine dei monaci cistercensi dopo che Papa Urbano IV istituì la festa per l’intercessione di santa Giuliana di Liegi, monaca cistercense. La festa prevedeva il lancio di petali di fiori durante la processione, uno spreco per i monaci perché i fiori finivano o calpestati o sparsi dal vento, decisero quindi di realizzare un tappeto fiorito lungo le navate delle loro abbazie.

Negli anni ha costituito un’importante attrazione turistica, che consente di ammirare numerose composizioni e varietà floreali alternate a dipinti a soggetto sacro. Il tappeto floreale potrà essere visitato tutti i giorni dalle 8,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 20.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.