Il 2018 è stato a Piacenza il secondo anno più caldo di sempre. E il 2019 potrebbe essere peggio

Il 2018 a Piacenza è stato il secondo anno “più caldo di sempre”.

Il dato proviene dall’analisi effettuata l’anno scorso dall’European data journalism network: l’inchiesta, dal titolo “Europe 1 degree warmer”, è stata realizzata prendendo in considerazione i dati sulle temperature in 558 città europee. L’unità di misura è la temperatura media annuale e il periodo considerato è quello che va dal 1900 – primo anno in cui si è cominciato a registrare le temperature – ad oggi.

Delle 56 città italiane prese in considerazione dall’analisi, Piacenza si unisce ad altre 21 al secondo anno più caldo; mentre per le altre 24 – tra cui anche Milano e Napoli – il 2018 è stato l’anno più caldo in assoluto.

Un record per cui non c’è molto da festeggiare insomma e, secondo quanto spiega l’European data journalism network, l’anno prossimo potrebbe essere ancora peggio. Analizzando i dati dei primi 5 mesi del 2019, estratti questa volta dall’European Climate Assessment & Dataset project, si legge infatti un generale aumento in molte città europee della media annuale delle temperature nel periodo che va dal 1970 al 2000.

Una tendenza che preoccupa sopratutto le nuove generazioni: da qualche tempo anche a Piacenza, sull’esempio della giovane studentessa svedese Greta Thumberg e dei suoi scioperi per il clima, tanti ragazzi sono infatti scesi in piazza per attirare l’attenzione di opinione pubblica ed istituzioni su questo fenomeno e sulla necessità di un cambio nelle politiche ambientali.

Nella foto i giovani di “Fridays for Future” durante il primo sciopero del clima a Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.