Addio alle piante di piazzetta S. Francesco, iniziato il taglio a Fiorenzuola foto

Al via il taglio delle piante della “discordia” di piazzetta S. Francesco a Fiorenzuola, davanti al Teatro Verdi.

Gli operai sono al lavoro per eliminare dalla piazza i sette bagolari (nelle foto di Vanessa Benedetti) che – secondo l’amministrazione del sindaco Romeo Gandolfi – non sono adatti allo spazio urbano e rischiano di mettere a rischio la stabilità degli edifici circostanti.

Con un intervento sui social il presidente del consiglio comunale di Fiorenzuola Andrea Pezzani aveva così giustificato l’intervento: “I bagolari, come ormai più volte detto, hanno uno sviluppo radicale ancora più ampio della pianta e sono radici invasive che penetrano e spaccano tutte le strutture che trovano. Questo lo si vede bene anche nella superficie della Piazza ormai divelta in più punti. Quindi in questo senso oggi vanno considerate a rischio le strutture di fondazione della Chiesa di San Francesco del Teatro Verdi e degli altri palazzi affacciantesi sulla Piazza”.

taglio piante Fiorenzuola

Ma la decisione di tagliare le piante ha ugualmente sollevato perplessità e proteste, tanto da diventare una questione politica. “Dopo lunghe riflessioni e dopo avere acquisito le necessarie relazioni tecniche, tra le più rilevanti quella dell’agronomo incaricato alla valutazione tecnica ed il parere della Soprintendenza, l’Amministrazione non ha dubbi – aveva spiegato la scelta il sindaco di Fiorenzuola Gandolfi -: la piazza sarà oggetto di lavori importanti che, ne siamo certi, le renderanno giustizia estetica risolvendo anche i problemi – frutto di errate scelte del passato – che insistono sulla stessa, tra i quali la presenza della rampa che verrà rimossa”.

“La pavimentazione della piazza versa in condizioni critiche. Il motivo, senza mettere in discussione la buona fede di chi negli anni ’90 scelse le essenze arboree, sta nella presenza di sette bagolari, meglio note come “spaccassi”. Dopo attente valutazioni, in linea con le prescrizioni della relazione tecnica agronomica (disponibile sul sito del Comune) queste piante saranno sostituite con essenze più idonee al luogo e compatibili alla conservazione della piazza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.