Ancora un colpo Bakery: ritorna Santiago Bruno

Più informazioni su

La Bakery Piacenza ufficializza l’acquisto di Santiago Bruno.

Si tratta di un vero e proprio ritorno di fiamma per il giocatore argentino, che dopo solo un anno ad Omegna rivestirà la casacca biancorossa. L’ex Bisceglie ritroverà sia i tifosi che tanto lo hanno amato, che un ex compagno come Roberto Maggio con cui potrà riformare quell’incredibile reparto che valse la serie A2.

Ecco le sue prime parole dopo l’ufficialità in biancorosso. “Ho scelto di nuovo Piacenza perché è come tornare a casa. Ho tanti bei ricordi, con momenti e persone che mi sono rimaste nel cuore. Ho parlato con Marco Beccari, e insieme a Federico Campanella mi hanno convinto del progetto. Le mie ambizioni sono sicuramente alte. Penso che la squadra possa fare una buona stagione se navighiamo tutti insieme. Siamo giovani, vogliosi e mi auguro una stagione come quella di due anni fa”. “Obiettivi? Vincere tutte le partite ovviamente”, risponde scherzando il giocatore argentino.

Nato a Las Varillas, Argentina, Santiago Bruno è una guardia di 188 centimetri. Giunto in Italia nel 2011, dopo le prime stagioni tra Salò e Teramo (C2), viene chiamato a confrontarsi con la DNC: prima a Fabriano e poi a Mazara del Vallo. Nel 2014 arriva un’opportunità dal piano superiore e con la maglia di Martina Franca segna oltre 14 punti di media.

L’anno successivo lo trascorre in Toscana, a San Miniato, dove con la Brukart affronta la Bakery Piacenza in stagione regolare e nel primo turno di playoff. Nel 2017 indossa la maglia dei Lions Bisceglie, con i quali mantiene la doppia cifra di media con il 39% al tiro da 3 punti. Dopo la gloriosa annata nella squadra del presidente Beccari si accasa ad Omegna. Con la Paffoni conquista la coppa Italia di serie B, e sfiora le Final Four venendo sconfitto dall’Urania Milano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.