Appennino Fest, a Caminata la prima tappa di “Per viam”

Più informazioni su

Approda in alta Valtidone l’Appennino Festival per la prima tappa di “Per Viam”, il viaggio musicale lungo la Via degli Abati. Domenica 21 infatti il suggestivo borgo di Caminata ospiteranno alle 21.15 il concerto della Schola Sancti Columbani e del gruppo Enerbia, accompagnati da Andrea Groppi come vice narrante.

Sarà un vero e proprio viaggio musicale quello proposto dal Festival sul percorso colombaniano che conduce a Pavia: la figura del monaco irlandese rivivrà grazie all’esecuzione del repertorio antico medievale documentato dagli Antifonari di Bobbio per arrivare alle attuali e vivissime tradizioni popolari appenniniche e irlandesi. A impreziosire la serata, che offrirà l’occasione di ascoltare le due cornamuse dell’Appennino, “a piva e la müsa, saranno anche alcuni estratti dalle pagine che San Colombano dedicò ai suoi viaggi e ai suoi cammini che si accompagneranno alla musica proposta dalla Schola Sancti Colombani.

Nella sua sede del Duomo di Bobbio, la Schola raduna musicisti e ricercatori dediti allo studio dei repertori colombaniani: a dirigerla è Maddalena Scagnelli, che a questi studi si dedica dal 2007 raccogliendoli anche in una incisione, intitolata appunto “Per Viam” che è stata presentata alla Biblioteca Ambrosiana di Milano in collaborazione con la classe di studi latini e greci. All’Ambrosiana Scagnelli tornerà in autunno sempre con il progetto colombaniano, che sarà anche al centro del suo intervento in un prestigioso convegno internazionale dedicato al turismo culturale che si terrà a Cremona in novembre.

Tornando invece all’Appennino Festival, il concerto sarà preceduto al pomeriggio da una camminata nei sentieri tra i vigneti a cura di Trekking Colli Piacentini: l’itinerario intende unire la storia della Via degli Abati alla geologia dei vini che rappresenta una delle attuali vocazioni della vallata (per info 333 7324127).

Alle 20.15 invece si svolgerà una visita guidata di Caminata a cura di Cooltour: camminamenti segreti oggi murati, torri, botteghe medievali e case in pietra sono le caratteristiche del borgo, dominato dalla chiesa dei santi Sinforiano e Timoteo, oggi monumento nazionale al cui interno sono conservate pregevoli opere lignee e in ferro battuto. Il ritrovo è fissato al parcheggio di via Vittorio Emanuele a Caminata (inizio paese) alle ore 20.15: la prenotazione è obbligatoria (3314606435 o cattedralepiacenza@gmail.com).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.