PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appennino Festival, al via l’edizione 2019 con il gruppo “Le Rossignol” e Carolina Migli

L’Appennino Festival apre le danze. In particolare quelle del Rinascimento e del primo Barocco che saranno proposte dal gruppo di musica antica “La Rossignol” con la partecipazione dell’attrice Carolina Migli. L’appuntamento è domenica 14 luglio alle ore 18.45 alla Pieve romanica di Castelletto di Vernasca (Piacenza): il programma prevede il concerto al tramonto “Ardente sole. La danza in Italia nel Rinascimento” e, a precedere e a seguire alle 20.45, una camminata notturna di quattro chilometri organizzata da “Walk the nature” (per info e prenotazioni: 3318684837 oppure walkthenature@gmail.com).

Attivo fin dal 1987, il gruppo “La Rossignol” ripropone brani musicali tratti da manoscritti originali utilizzando copie degli strumenti dell’epoca e svolge un’intensa attività artistica in tutto il mondo con concerti e spettacoli in teatri, festival e rassegne di grande prestigio. Chiamato a far parte dl CID (Conseil International de la Danse), all’attivo ha inoltre collaborazioni con numerose emittenti televisive e con il cinema (tra cui Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi e Romeo & Juliet di Carlo Carlei), consulenze e direzioni artistiche, corsi di formazione e aggiornamento docenti e la realizzazione di musiche per spettacoli teatrali. Particolare attenzione viene dedicata alla ricostruzione dei costumi storici utilizzati nelle rappresentazioni.

Carolina Migli invece è diplomata alla Gaiety School of Acting di Dublino nel 1995 e, tornata in Italia, consegue il Master di specializzazione “L’attore europeo tra teatro, danza e musica” al Teatro Due di Parma. Accosta al lavoro di attrice quello di assistente regista di Tim Stark. Ha tradotto testi di Victor Lodato, Peter Gill, Clare McIntyre, John Harry Godber e nel 2007 incontra NoveTeatro, con cui comincia una lunga collaborazione. Dal 2009 insegna teatro e scrittura creativa in scuole di ogni ordine e grado e tiene un laboratorio permanente alla Casa d’accoglienza per malati di Aids “La Pellegrina” di Piacenza. Nel 2012 dà inizio al progetto Flix nei Paesi Baschi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.