Baseball, ancora un pari per il Piacenza contro Milano. La corsa ai playoff continua

Più informazioni su

Quarto pareggio consecutivo con avversarie di alta classifica per un Piacenza Baseball che per ora continua a “vedere” la zona play-off senza riuscire ad agguantarla.

Contro Milano, secondo in classifica, la compagine di Nieves vince gara 1, quella che generava maggiori preoccupazioni, ma perde gara 2 e la percezione di aver sciupato un’occasione è concreta. Ora per continuare a sperare si confida nei prossimi confronti contro squadre delle retrovie, impegni sulla carta abbordabili ma ugualmente insidiosi visto il grande equilibrio che caratterizza il girone

GARA 1 – Al mattino va in scena uno dei migliori Piacenza visti finora. La squadra parte col piglio giusto, va sul 2-0 col singolo di Calderon quando in base corrono Caimmi (base) e Chacon (colpito), e non si scompone quando i problemi del partente Ettami consentono agli ospiti di capovolgere il risultato sul 4-2. Il rilievo Sanna sfodera una prestazione tutta da vedere, bloccando l’attacco lombardo con sei eliminazioni al piatto ed una sola valida. Piacenza ha così il tempo di rimediare e rimontare lasciando capire le sue reali intenzioni.

Tutto gira a dovere ed al 3° arrivano i tre punti del 5-4 ( doppio di Caimmi, singolo di Chacon, due colpiti e volata di sacrificio di Molina). Ma non è abbastanza perché al 5° arrivano ulteriori punti, quelli della sicurezza. Il cuore del line-up risponde alla chiamata con i singoli di Capra e Calderon, il resto lo fa l’errore sulla battuta in diamante di Pinoia e così si va 8-4. La partita di fatto finisce qui, anche se nel finale un punto per parte decreta il 9-5 finale.

GARA 2 – Nemmeno il tempo di pregustare l’impresa che subito la replica pomeridiana si rivela tremendamente difficile. Fioretti e Castillo, sui quali risiedevano in larga parte le speranze biancorosse, dopo quasi 4 inning avevano già concluso le loro prove, colpiti duro dall’attacco milanese apparso trasformato rispetto al mattino ( sette valide tra cui tre doppi). Al 3° Piacenza era sotto 7-1 . Pinazzi firmava 14k vacillando solo al 5° sul doppio di Chacon ed il singolo di Juaquin ( parziale 7-3).

Ad onor del vero i piacentini non mollavano mai nonostante le circostanze avverse anche se le speranze di rimonta diminuivano inning dopo inning. L’unica vera chance all’8° sull’8-4 e basi piene. Sfortunatamente la rimbalzante in campo opposto di Minoia intercettava Gambini in corsa e la sua eliminazione per regola gelava sul nascere ogni velleità. Anche la malasorte ci metteva in qualche modo lo zampino, pur riconoscendo che il successo milanese non faceva alla fine una grinza.

GARA1

MILANO      0-4-0-0-0-0-0-0-1    5
PIACENZA  2-0-3-0-3-0-0-1-R    9

Formazione: Caimmi 2b, Chacon 3b, Juaquin ss, Capra 1b, Calderon es, Molina ec, Gardenghi ric (Gambini), Pinoia ed, Casana dh (Minoia). Lanciatori: Ettami (rl1.2 bv2 bb2 k1 pgl4), Sanna L. (rl5.1 bv1 bb4 k6 pgl0), Macak (rl2 bv3 bb0 k1 pgl1).

GARA2

MILANO       0-0-4-3-0-1-0-0-1   9
PIACENZA    0-1-0-0-2-0-0-1-0   4

Formazione: Caimmi 2b (Casana), Chacon 3b, Juaquin ss, Capra 1b, Calderon es, Molina ec, Gardenghi ric (Gambini), Pinoia ed (Naccarella), Minoia dh. Lanciatori: Fioretti (rl2.2 bv5 bb1 k2 pgl4), Castillo (rl1 bv2 bb1 k0 pgl2), Macak (rl0.1 bv0 bb1 k1 pgl0), Lambri (rl3 bv3 bb0 k5 pgl1), Rossi M. (rl1 bv0 bb0 k0 pgl0), Marenghi G. (rl1 bv3 bb0 k0 pgl1).

ALTRI RISULTATI: Poviglio-Crocetta Parma 4-6  7-1; Codogno-Avigliana Bees 8-5   10-0;  Junior Parma-Fossano  5-7  11-7.

CLASSIFICA: Codogno 850 (20-17-3), Milano 591 (22-13-9), Poviglio e Crocetta 550 (20-11-9), Piacenza 500 (18-9-9), Junior 381 (21-8-13), Fossano 300 (20-6-14), Avigliana 286 (21-6-15).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.