Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cinema

Bobbio Film Festival, tra gli ospiti Pier Francesco Favino, Miriam Leone e Alessandro Borghi

Bobbio Film Festival, debutto il 27 luglio con ‘Il traditore’ di Marco Bellocchio, insieme al protagonista Pier Francesco Favino.

In Fondazione di Piacenza e Vigevano è stato svelato il programma della 23esima edizione della manifestazione, che vede la direzione artistica di Marco Bellocchio, affiancato da Paola Pedrazzini, alla presenza del sindaco di Bobbio Roberto Pasquali, Alberto Dosi, consigliere della Fondazione, main sponsor dell’evento, insieme a Camera di Commercio, rappresentata dal segretario Alessandro Saguatti.

Si prosegue il 28 luglio con Ride, di Valerio Mastandrea, il 29 luglio è la volta de Un Giorno all’improvviso, il 30 tocca a Tutte le mie notti, il 31 luglio sarà proposto Dafne. La paranza dei bambini sarà proiettato il primo agosto, e poi il 2 tocca a Il testimone invisibile, il 3 invece verrà dedicato a Il primo re, il 4 spazio a Sulla mia pelle, il 5 agosto in programma c’è In viaggio con Adele, si prosegue poi il 6 con Gelsomina verde, l’8 con Bangla, il 9 seconda proiezione in via eccezionale per Il traditore, si chiude il 10 con la versione restaurata di Polvere di Stelle, pellicola di e con Alberto Sordi e Monica Vitti. Inizio proiezioni ore 21 e 15, per info e acquisto biglietti www.comune.bobbio.pc.it.

Tra gli ospiti della rassegna, che vede la direzione artistica di Marco Bellocchio, Pier Giorgio Bellocchio, Enrico Magrelli, Paola Pedrazzini, ci saranno Pier Francesco Favino, protagonista anche di una Masterclass domenica 28 luglio per gli studenti di Fare Cinema, Anna Foglietta, i Manetti Bros, questa volta nella veste di produttori, Miriam Leone, Alessandro Borghi, Phaim Bhuiyan.

A condurre le serate saranno a turno i critici cinematografici Enrico Magrelli (con un collegamento in apertura del festival con la celebre trasmissione radiofonica Hollywood party), Anton Giulio Mancino, Giona Nazzaro.

Novità di questo anno il cocktail del festival, battezzato Il traditore, con il vermouth dell’azienda Antica Torino. Il 27 sarà possibile degustare il celebre liquore in abbinamento con un biscotto realizzato dalla forneria bobbiese, il 10 invece sarà proposto l’Amaro della Sacra, sempre prodotto dall’Antica Torino, insieme a un altro biscotto speciale ideato per esaltare la degustazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.