Callori (FdI) “Riqualificazione stazione di Fiorenzuola, avviare subito i lavori”

Pubblichiamo l’intervento del consigliere regionale Fabio Callori (Fratelli d’Italia) sulla situazione della stazione ferroviaria di Fiorenzuola (Piacenza)

Faccio mie e condivido pienamente le preoccupazioni dei fruitori del servizio ferroviario della stazione di Fiorenzuola, pendolari nell’immediato e studenti a breve, che quotidianamente utilizzano tale stazione ferroviaria.

Nel penultimo Consiglio Regionale è stato approvato il PRIT/ 2025 (Piano Regionale Integrato dei Trasporti) – principale strumento di pianificazione della mobilità della regione che definisce e pianifica obiettivi strategici. L’Assessore Raffaele Donini – titolare dell’ assessorato Trasporti e Infrastrutture – in tale occasione ha dichiarato la volontà di interventi, potenziamenti, ammodernamenti ed opere di rifacimento nelle stazioni dell’Emilia Romagna. I lavori sono prontamente partiti in alcune stazioni ferroviarie ma non in provincia di Piacenza che ancora una volta rischia, paradossalmente, declassamenti e depotenziamenti.

La Stazione ferroviaria di Fiorenzuola è riconosciuta come nodo strategico e non è più possibile posticipare l’inizio dei lavori assolutamente necessari per riqualificarla. Alle raccomandazioni di utilizzo dei mezzi pubblici per limitare i veicoli su strada e per contenere l’inquinamento, deve seguire la possibilità, da parte dei fruitori del servizio, di poterlo fare.

In qualità di Consigliere Regionale di Fratelli d’Italia sono a fianco del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Fiorenzuola per l’impegno che stanno dimostrando in questa partita e ho già presentato interrogazione regionale affinché l’avvio dei lavori sia immediato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.