Crollo sottopasso stazione Castelvetro, Fratelli d’Italia interroga la giunta regionale

Più informazioni su

Nota stampa di Fratelli d’Italia

Nella notte tra sabato e domenica scorsi è crollato il controsoffitto del sottopasso della stazione di Castelvetro (Piacenza) sulla linea ferroviaria Cremona-Fidenza/Piacenza.

Fortunatamente, data la tarda ora, nessuno stava attraversando il passaggio e quindi il crollo di calcinacci, travetti, intonaco e plafoniere dell’illuminazione non ha ferito nessuno. Già diverse segnalazioni però erano state fatte sullo stato di fatiscenza e pericolo del sottopasso senza alcun riscontro da parte delle Ferrovie italiane, i cui tecnici sono intervenuti solo dopo l’avvenuto crollo.

Proprio il consigliere Fabio Callori nell’ultima seduta dell’Assemblea legislativa rivolgendosi all’Assessore Donini ha sottolineato: “Voglio sottolineare soprattutto per il territorio nostro è che si parla di manutenzione, di ponti e di eliminazione dei passaggi a livello. Penso che gli assessori siano già a conoscenza delle problematiche del territorio piacentino. Abbiamo un comune, Villanova sull’Arda, che praticamente è circondato dai passaggi a livello e a volte, anche se ci fosse un’emergenza, il mezzo di emergenza è bloccato e non può né uscire né entrare”.

“Sono anni che si parla di questo e penso che sia venuto il momento di intervenire. Il problema è anche nei sovrappassi. Noi abbiamo dei sottopassi ferroviari (se volete vi produco le foto, perché le ho) dove cadono i mattoni, ci sono crepe che si allargano ogni volta a causa del maltempo e, d’inverno, delle gelate. Penso che sia veramente ora che la Regione alzi anche la voce con l’ente che gestisce le ferrovie, perché penso che sia ora di intervenire.”

I consiglieri di Giorgia Meloni interrogano la Giunta affinché intervenga per sollecitare una apposita commissione delle Ferrovie italiane preposta ad una serie di controlli su tutte le vecchie strutture nelle stazioni emiliano romagnole, al fine di verificare non vi siano altri casi simili e allo scopo di prevenire situazioni potenzialmente analoghe.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.