Quantcast

Foti (Fdi) “Soddisfazione per decisione Corte di Appello sugli aggressori del carabiniere”

“Esprimo soddisfazione per la decisione della Corte di Appello di Bologna che, seppure in forma ridotta rispetto al giudizio di primo grado, ha punito i responsabili dell’ignobile e delinquenziale aggressione perpetrata a Piacenza nei confronti del brigadiere capo dei Carabinieri Luca Belvedere”.

Così Tommaso Foti (Fdi) in una nota stampa commenta le decisioni del processo di appello – tenutosi lo scorso 12 luglio – a carico di Giorgio Battagliola e Lorenzo Canti, coinvolti negli scontri con le forze dell’ordine verificatisi durante la manifestazione del 10 febbraio 2018 nella nostra città.

“E’ una condanna che serve soprattutto a ribadire un principio – continua Foti -: la pelosa solidarietà politica e le proteste davanti ai Palazzi di Giustizia nulla possono di fronte alla forza della legge e di chi la applica. Anche il riconoscimento del danno di immagine a favore del Comune di Piacenza, al di là della entità da quantificare in sede civile, trova piena giustificazione a fronte della virulenza dell’aggressione posta in essere e della conseguente negativa risonanza che essa ha determinato, a causa di persone venute a Piacenza unicamente per delinquere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.