Giovane piacentina a Palermo nell’anniversario della morte del giudice Borsellino

Più informazioni su

Nella ricorrenza del 27° anniversario della strage terroristico-mafiosa di Via D’Amelio a Palermo, come ogni anno l’Associazione 100×100 in Movimento-APS invita ogni cittadino ad osservare un minuto di silenzio, venerdì 19 luglio alle ore 16:58: “Un silenzio di riflessione, che renda onore a chi ha dato la propria vita per liberare il Paese dal dominio mafioso”.

Dal 17 al 22 luglio la più giovane attivista di Piacenza, Emanuela Braghieri, sarà a Palermo in rappresentanza dell’Associazione per partecipare alle iniziative in programma. Sulla pagina facebook di 100×100 in movimento si potranno seguire gli eventi. “Inoltre – fanno sapere dall’associazione – il 30 luglio, alla Biblioteca di strada del Comune di Piacenza (gemellata con la Biblioteca Sociale Nino e Ida palermitana), si terrà la prossima iniziativa alle ore 21, durante la quale aggiorneremo sulle novità da Palermo”.


Il 19 luglio 1992, alle ore 16:58, in via Mariano D’Amelio a Palermo, si compiva la strage terroristico-mafiosa che ha ucciso il magistrato Paolo Borsellino, gli agenti della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.
 Unico sopravvissuto alla strage Antonino Vullo, che stava parcheggiando la vettura poco distante mentre i suoi colleghi si stringevano, come d’abitudine, attorno al magistrato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.