Le ombre di Teatro Gioco Vita per la prima volta in Senegal

Più informazioni su

Le ombre di Teatro Gioco Vita confermano la vocazione internazionale. E così il Centro di produzione teatrale piacentino è in questi giorni per la prima volta in tournée in Senegal, dove a Dakar ha preso il via oggi un laboratorio sull’ombra e il teatro d’ombre e venerdì 26 andrà in scena lo spettacolo “Piccolo Asmodeo” (nella versione francese “Le Petit Asmodée”).

Il tutto organizzato dall’ Istituto Italiano di Cultura di Dakar nell’ambito di “Italia, Culture, Africa – 2019”, programma di promozione integrata, parte del piano straordinario #vivereALL’italiana, che il MAECI – Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale- sta realizzando nei Paesi dell’Africa sub-sahariana.

Danza, musica, teatro, arti visive, patrimonio culturale, ricerca e scienza sono solo alcune delle aree nelle quali il talento italiano incontra e dialoga con quello africano, nella consapevolezza che lavorare e crescere insieme può portare a risultati straordinari. E in questo dialogo uno degli interlocutori è anche Piacenza grazie a Teatro Gioco Vita.

Lo spettacolo “Piccolo Asmodeo” andrà in scena venerdì 26 luglio alle ore 16 presso il Centro Culturale Blaise Senghor: attore e animatore Tiziano Ferrari, con Anna Adorno alle luci e fonica. Si tratta di una produzione del 2012, tratta da “Lilla Asmodeus” di Hulf Stark: una favola sul bene e sul male di uno dei più affermati scrittori contemporanei per ragazzi, che racconta con sottile ironia e delicata poesia di un novello Mefistofele alla ricerca del suo Faust. Regia e scene sono di Fabrizio Montecchi, che ha curato anche l’adattamento teatrale con Nicola Lusuardi. I disegni sono di Nicoletta Garioni, le musiche di Michele Fedrigotti, le sagome di Nicoletta Garioni e Federica Ferrari.

Da oggi, lunedì 22, fino a venerdì 26 luglio invece si terrà un laboratorio di teatro d’ombre curato da Nicoletta Garioni: l’ombra a terra e l’ombra in piedi, la trasparenza e le silhouettes, la costruzione e l’animazione delle sagome alcuni dei temi trattati. Al termine sarà realizzata anche un’esposizione aperta al pubblico con i teatrini e le sagome realizzati nel corso del laboratorio.

In trasferta in Senegal con Ferrari, Adorno e Garioni anche Helena Tirèn, dell’ufficio distribuzione spettacoli di Teatro Gioco Vita. La compagnia è arrivata a Dakar nella giornata di sabato, ieri si è lavorato all’allestimento dello spazio e alla preparazione del laboratorio. Fondamentale il lavoro organizzativo dell’Istituto Italiano di Cultura di Dakar, che è in fase di apertura ma per gli eventi culturali è già attivo assieme all’Ambasciata. L’ospitalità di Teatro Gioco Vita è uno dei primi progetti organizzati dall’Istituto stesso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.