PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Matilde Chinosi e Wendy Cobbah: il Busa Foodlab blinda il reparto opposti

L’ennesima riconferma per Cobbah, la prima esperienza in serie B2 per Chinosi. Il Busa Foodlab Gossolengo riparte sul fronte degli opposti completando il reparto dei martelli in un solo colpo. Da una parte Wendy Cobbah, classe 1997, affronterà la terza stagione in serie B2 con la maglia di Gossolengo dall’altra la giovanissima Matilde Chinosi, nata nel 2002, firmerà il suo esordio in categoria offrendo al contempo il suo contributo nella nuova formazione di under 18 regionale del Consorzio MioVolley.

Per Chinosi, reduce dall’esperienza con Mauro Chiappafreddo, quello della stagione 2019/2020 sarà un salto importante dopo la salvezza ottenuta nel campionato di serie C con la maglia LTP VAP e le esperienze in under 16 e 18 regionale nel progetto MioRiver. «Quello che mi ha spinto ad accettare la sfida che Gossolengo mi ha proposto è stato il voler crescere nell’ambito pallavolistico e la voglia di fare nuove esperienze – spiega Matilde Chinosi – Inoltre, in passato sono stata allenata da Chiara Scarabelli quindi sarà un onore allenarmi e poter giocare con lei».

La giovanissima neoarrivata del Busa Foodlab traccia già una bozza di quelle che sono le sue speranze ed obiettivi per la prossima stagione. «Quello che mi aspetto dalla stagione a livello personale è di poter migliorare tecnicamente mentre, a livello di squadra, spero si possa ripetere un campionato straordinario come quello precedente sperando nella conquista della B1».

A disposizione di coach Sassi ci sarà anche un volto conosciuto che a Gossolengo ha saputo ritagliarsi spazio fin dalle giovanili e guadagnarsi la riconferma campionato dopo campionato, promozione dopo promozione. Per Wendy Cobbah la prossima sarà l’ennesima stagione alla corte del Consorzio MioVolley. «La scelta di restare ancora a Gossolengo è stata piuttosto semplice – spiega Cobbah – Quel palazzetto è un po’ come se fosse casa mia. Per la prossima stagione gli obiettivi sono piuttosto chiari: voglio divertirmi e migliorarmi ancora».

Nicolò Premoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.