“Questa casa si regala” A Zerba l’annuncio della proprietaria per liberarsi dell’abitazione abbandonata foto

“Regaliamo la nostra casa di Zerba”. La signora Germana Monteverde è decisa a liberarsi della casa ricevuta in eredità dal fratello Sereno nel borgo della Val Boreca, all’estremità sud ovest della provincia di Piacenza.

“Siamo di Milano – spiega la proprietaria – e quella casa versa in condizioni di abbandono da ormai troppi anni; sono tanti i lavori da fare per metterla a posto. Inoltre conservo un brutto ricordo legato a quella abitazione: durante la seconda guerra mondiale io e la mia famiglia siamo stati sfollati da Milano a Zerba.

A guerra finita, mio fratello Sereno ha deciso di acquistare la proprietà. Una scelta che non ho mai condiviso”. E così la scelta di affiggere un cartello con un numero di telefono con la singolare offerta: “Questa casa si regala”. Anche sui social si è diffuso l’annuncio nel gruppo “A Piacenza chiedilo a me”.

“Sono stata subissata da numerose telefonate – ha proseguito la signora Monteverde – ma credo che non ci sia da stupirsi, non sono la prima persona che “regala” un immobile: troppe tasse, troppi costi”.

“Un fatto che fa pensare – ha commentato l’avvocato Giorgio Spaziani Testa, Presidente nazionale di Confedilizia – se in Italia non si cambierà al più presto registro attraverso una riduzione della tassazione sugli immobili ci troveremo purtroppo presto ad abituarci a situazioni come questa in cui il proprietario di una casa, anche considerate le spese sempre maggiori che gravano sul mattone, decide addirittura di cedere gratuitamente il proprio patrimonio immobiliare”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.