Ritardi e disagi per i viaggiatori in treno, conseguenze anche a Piacenza

Dalle 5.10 di lunedì 22 luglio le linee ferroviarie di Trenitalia hanno subito pesanti ritardi. Il disagio è dovuto all’incendio, probabilmente doloso, di una cabina elettrica, che gestisce la circolazione dei treni dell’Alta velocità, nella stazione di Rovezzano, in periferia di Firenze, dove é stata sospesa la linea dell’Alta velocità e quella convenzionale tra Roma e Firenze.

Sul posto sono intervenute le squadre tecniche della Rete Ferroviaria Italiana per riparare l’infrastruttura, le forze dell’ordine, la Digos e la polizia scientifica. Trenitalia ha comunicato che la circolazione è ripresa alle 7 e 10, con pesanti ritardi, fino a 200 minuti, sia per i treni provenienti da nord, da Milano e Bologna, che da sud, da Napoli.

Il traffico ferroviario è stato in gran parte riprogrammato. Anche alcuni viaggiatori e pendolari in partenza dalla stazione di Piacenza hanno subito le ripercussioni dell’incidente (in foto alcuni dei ritardi arrecati ai treni in arrivo a Piacenza).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.