Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

Rotary e Rotaract Fiorenzuola d’Arda: Timpano e Alfano nuovi presidenti foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

Rotary e Rotaract Fiorenzuola d’Arda: passaggio di consegne, Francesco Timpano e Riccardo Alfano nuovi presidenti

Venerdi 28 giugno, nello splendido scenario del Castello di S. Pietro in Cerro messo a disposizione dal proprietario e socio Rotary Franco Spaggiari, grande serata per il passaggio delle consegne del Rotary e Rotaract Fiorenzuola d’ Arda.

I soci e i numerosi ospiti sono stati ricevuti per un aperitivo di benvenuto nel bellissimo parco antistante il Castello dai due presidenti uscenti Marcello Redaelli e Alessandro Banin; subito dopo all’interno del cortile  è iniziata la conviviale con il suono della campana e l’onore alle bandiere. Redaelli ha salutato e ringraziato tutti gli intervenuti, compresi i presidenti e rappresentanti degli altri Rotary piacentini e del Club gemello Rotaract La Fenice di Milano.

Quindi spazio al Rotaract (che si è meritato l’attestato presidenziale) con la spillatura da parte del presidente Banin di una nuova socia, Costanza Mariani di Fiorenzuola d’Arda e studentessa dell’Università Cattolica di Piacenza. Un breve filmato presentato da Banin ha ripercorso l’intensa attività dell’anno rotariano 2018/2019 cui ha fatto seguito lo scambio di doni e riconoscimenti. Momento centrale è stato poi il passaggio del collare dal presidente uscente Alessandro Banin al nuovo presidente Riccardo Alfano di Piacenza, di soli 23 anni e studente all’Università di Milano, il quale ha annunciato brevemente il programma da attuarsi e la massima collaborazione con i 3 Rotary “padrini”(Fiorenzuola, S.Antonino e Cortemaggiore).

Ha preso quindi la parola il presidente Redaelli per chiamare al tavolo della presidenza i soci (e anche non soci molto partecipi alla vita del Rotary), in particolare donne che si sono impegnate molto nella gestione delle varie attività nel corso dell’anno rotariano che si sta per concludere, consegnando a tutti un gradito omaggio. Un ringraziamento particolare lo ha riservato a Clara Pavesi per l’aiuto e tempo dedicato sia al Rotaract che al Rotary stesso.

Marcello ha esposto quindi, con l’aiuto di slides, l’intensa attività dell’anno rotariano dicendo che è stato per lui un onore avere assunto l’opportunità di realizzare service importanti per il territorio piacentino. E qui ha ricordato la donazione di una serie di microcriatalli al Museo geologico Cortesi di Castell’Arquato, di numerosi libri alla Biblioteca “La chiameremo Osvaldo” presso le scuole medie di Roveleto facenti parte dell’Istituto comprensivo di Cadeo-Pontenure. Per ricordare poi la più recente iniziativa di dotare di gabbie un mezzo per il trasporto di cani per ricerca persone del Gruppo Cinofilo La Lupa di Piacenza.

Altri service di interesse sono stati, in collaborazione con la Pubblica Assistenza di Fiorenzuola, i corsi per il primo soccorso pediatrico e la disostruzione pediatrica, peraltro molto seguiti dalla cittadinanza locale. In collaborazione con Iren è stato realizzato a Carpaneto un service sull’educazione ambientale con un gruppo di alunni del doposcuola.

Per quanto riguarda i temi trattati nelle varie serate conviviali, ha ricordato la nuova iniziativa introdotta quest’anno e curata dal socio consigliere Stefano Pavesi, cioè Gocce di Rotary, molto apprezzata dai partecipanti; poi due iniziative con relatori di altissimo livello come Il prof. Lucio Rossi (piacentino), ricercatore al CERN di Ginevra, e il prof. Alessandro Frigiola, cardiochirurgo del Policlinico S.Donato di Milano e presidente della Onlus Associazione bambini cardiopatici nel mondo. Frigiola (75 anni) nel corso della sua carriera ha già operato al cuore 3200 bambini presso ospedali di tutto il mondo,in particolare in paesi poveri.

Infine Marcello ha concluso dicendo che per lui è stato un anno esaltante sotto tutti i punti di vista (ottenimento dell’Attestato presidenziale Gold) anche per queste altre due iniziative che ha dovuto condurre: nell’aprile scorso la festa dei 40 anni del Rotary Fiorenzuola (momento molto bello) e la partecipazione al 34° gemellaggio in Francia (regione della Camargue) per incontrare il Club gemello Rotary Marignane di Marsiglia. Ha quindi voluto al tavolo della presidenza tutti i componenti del suo direttivo, compreso il prefetto Tiziana Meneghelli, per consegnare loro una targa ricordo come riconoscimento per l’apporto nei confronti del Rotary.

Ha poi chiamato il past president e segretario esecutivo Rinaldo Onesti per consegnargli la medaglia e targa Paul Harris Fellow, il maggior riconoscimento riservato a un socio di Club da parte del presidente internazionale del Rotary. Onesti è rimasto molto sorpreso di tale riconoscimento e ha ringraziato il presidente Redaelli e tutti i soci dicendo che in effetti in 4 anni di socio Rotary Fiorenzuola non è mai mancato ad una conviviale prestanto spirito di servizio, sia da segetario esecutivo che da presidente nell’anno 2017/2018 e poi ancora da segretario esecutivo.

Dopo la cena è seguita la cerimonia ufficiale del passaggio di consegne tra il presidente uscente Marcello Redaelli e il presidente entrante Francesco Timpano, con la consegna del collare e la relativa spillatura. Un forte applauso ha coronato questo passaggio. Ha quindi preso la parola il nuovo presidente Timpano (professore di Economia all’Università Cattolica di Piacenza, già vicesindaco di Piacenza per 5 anni), che ha esordito ringraziando  Marcello per l’impegno profuso nel suo anno: “Lo slogan per l’anno rotariano 2019/2020 è “Il Rotary connette il mondo”: pertanto dovrà essere un anno che servirà a connettere il nostro territorio, ed anche molto impegnativo per fare del bene in contesti anche molto lontani, ai quali bisogna essere inevitabilmente legati”.

“Importante sarà la forte collaborazione col nostro Distretto 2050 e con il suo Governatore Maurizio Mantovani. Di forte impatto sarà l’iniziativa End Polio Now (eradicazione totale della poliomelite in tutto il mondo) e l’altra iniziativa Rise Againt Hunger, cioè preparazione razioni alimentari per bambini che frequentano scuole nei paesi più poveri”. Timpano ha affermato che intende coinvolgere al massimo i soci rotariani del Club nelle varie iniziative e vuole portare a termine l’iniziativa del parco verde col Comune di Fiorenzuola d’Arda.

Ha poi annunciato la prossima conviviale giovedi 11 luglio all’Agriturismo La Finestra sul Pò a S. Nazzaro di Monticelli d’Ongina (presso il socio Giovanni Zangrandi): si parlerà di utilizzo dei droni con un grande esperto, Gianfranco Tiramani. Timpano ha fatto distribuire ai soci il piano strategico per i prossimi tre anni, chiamando al tavolo della presidenza tutta la sua squadra (Consiglio direttivo) cosi composta: Marcello Redaelli (past president), Fausto Arzani (presidente eletto e segretario), Rinaldo Onesti (Vicepresidente e segretario esecutivo), Edvige Francesconi, Claudio Mazzari, Stefano Sfulcini, Franco Spaggiari, Maurizio Pericotti (tesoriere) e il prefetto Fabio Tavazzani. Ha anche chiamato i presidenti di Commissione Federica Arduini, Tiziana Meneghelli, Massimiliano Morganti e Piergiorgio Turchio. Il tutto immortalato da foto ricordo.

L’importante serata si è quindi conclusa in bellezza con il suono della campana a 4 mani (Redaelli, Timpano, Banin e Alfano).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.