Comunità ecuadoriana in festa per la Virgen de El Cisne fotogallery

Come ogni anno la consistente comunità ecuadoriana di Piacenza e delle zone limitrofe ha celebrato il giorno di Ferragosto la Virgen de El Cisne. Una devozione molto radicata nel paese sudamericano, legata ad una apparizione della Vergine nel 1594 e che ha il suo principale centro di culto nella basilica di El Cisne nella provincia di Loja, meta ogni anno di migliaia di pellegrini.

Festa della Virgen de El Cisne

Una festa preceduta a Piacenza dalla novena della Virgen del Cisne, partita lo scorso 6 agosto in San Carlo e proseguita fino al giorno 13 in diverse chiese cittadine. Grande la partecipazione nella mattinata di Ferragosto alla celebrazione officiata in lingua spagnola dal vescovo Ambrosio in Cattedrale; al termine un altro momento molto sentito, quando la statua della Vergine, circondata da fiori, è stata portata in spalla in una processione che si è snodata lungo via Chiapponi, via Scalabrini e via Caccialupo fino all’entrata nel cortile della Casa Madre degli Scalabriniani dove la comunità ecuadoregna si è ritrovata per una festa popolare con musica e balli.

In occasione della festività anche il Comune di Piacenza ha voluto portare il proprio saluto per voce dell’assessore Jonathan Papamarenghi: “I confini esistono solo sulle carte – le sue parole al temine della funzione religiosa -, ma il mondo è un’unica grande comunità che è importante sappia portare avanti un percorso di condivisione e unione, come la comunità ecuadoriana ha sempre fatto: quello che avete saputo svolgere è stato un ruolo importante, a Piacenza come in tutta Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.