Dal ministero 84mila euro per il laboratorio enotecnico del Raineri Marcora

Oltre 1 milione di euro per finanziare i laboratori enotecnici negli Istituti agrari italiani. Sono le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nell’ambito del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

“Uno stanziamento – si legge sul sito del Miur – che consentirà di dotare gli Istituti agrari con specializzazione per Enotecnici di attrezzature digitali all’avanguardia”. Tra le 12 istituzioni scolastiche selezionate c’è anche l’Istituto agrario Raineri Marcora di Piacenza, che riceverà un finanziamento pari a 84mila e 800 euro.

Come fanno sapere dal Ministero, i fondi serviranno per la realizzazione di laboratori di ecofisiologia applicata con sensoristica multispettrale, laboratori di viticoltura di precisione high tech, vigneti attrezzati con sensori per il controllo da remoto, software e app per la gestione di tutto il processo di vinificazione, postazioni per prove di micro-vinificazione.

“Con questo intervento – ha dichiarato il Ministro Marco Bussetti – intendiamo promuovere la formazione di eccellenza in un settore strategico dell’economia italiana nel mondo, dotando gli istituti di attrezzature digitali di avanguardia che verranno utilizzate nelle diverse fasi della filiera vitivinicola, al fine di sviluppare competenze digitali innovative negli studenti”.

LA SODDISFAZIONE DI ELENA MURELLI E PIETRO PISANI (LEGA) – “E’ il riconoscimento del lavoro e delle professionalità che ci sono all’Istituto agrario Raineri Marcora. Il finanziamento per i laboratori enotecnici, deciso dal ministero dell’Istruzione, mette in evidenza come Piacenza sia un polo di avanguardia per le scienze agrarie, e per l’enologia in particolare, a partire dall’istituto tecnico agrario per finire all’Università Cattolica. Investiamo sulla formazione, per creare il futuro dei nostri giovani e del territorio piacentino”.

In una nota i parlamentari piacentini della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, commentano così lo stanziamento di 84mila e 800 euro al Raineri Marcora.

“Il ministero dell’Istruzione crede nell’innovazione – continuano Murelli e Pisani – e il laboratorio avrà effetti positivi anche sul settore vitivinicolo piacentino, che fa registrare buone performance nel settore dell’export, consentendo di far conoscere all’estero la bontà e la distintività dei nostri vini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.