Debutto vittorioso in Coppa per la Vigor Carpaneto, 2-1 al Lentigione

Più informazioni su

Debutto ufficiale con vittoria per la Vigor Carpaneto 1922, che inaugura la stagione con un successo nella Coppa Italia di serie D superando 2-1 il Lentigione nel primo turno della manifestazione dopo aver saltato di diritto il preliminare.

Per la squadra di Martins Adailton (esordio con i fiocchi sulla panchina piacentina), una prova convincente che vale la qualificazione ai trentaduesimi di finale (primi 64), oltre a un dato storico: la prima vittoria dopo tre sconfitte e un pareggio contro la compagine reggiana. Tante le occasioni create dalla formazione del presidente Giuseppe Rossetti, sviluppando la manovra e rendendosi più volte pericolosa dalle parti di Cheli.

Un gol nel primo tempo, raddoppio a inizio ripresa e gol ospite subito solamente in pieno recupero: questo il film della prima vittoria della Vigor, un ottimo viatico in vista dell’esordio di domenica prossima in campionato: appuntamento alla “Dossenina” di Lodi contro il Fanfulla guidato dall’ex Andrea Ciceri.

LA PARTITA – La prima occasione è di marca reggiana, con una ripartenza al 3’ innescata di Scalini e con l’ex Bernasconi che scalda i guanti a Lassi. Quattro minuti dopo, lo stesso attaccante ospite si rende pericoloso, ma il portiere ex Sondrio è bravo a respingere. La Vigor (orfana dell’infortunato Fittà) si fa pericolosa all’8’ con cross di Galazzi per Rantier che calcia al volo, ma la palla termina a lato di pochissimo. Dieci minuti dopo, arriva il vantaggio del Carpaneto: pressing alto di Mastrototaro e Galazzi, con il primo che recupera palla e serve Rantier, che però non controlla. L’ex Fanfulla, però, si fa trovare pronto e segna l’1-0.

Al 25’ il Carpaneto sfiora il bis con Rivi, che calcia debolmente su assist di Rantier. Verso la mezz’ora, il Lentigione prova a reagire con il suggerimento di Caprioni per Bernasconi che calcia però a lato. Prima dell’intervallo, una palla velenosa messa in mezzo al volo da Mastrototaro crea solo qualche brivido ai reggiani.

Minuto 48’: arriva il raddoppio biancazzurro: Galazzi riceve palla sulla trequarti destra, salta con decisione un uomo e serve Rossi che fa velo favorendo Mastrototaro, implacabile dal limite dell’area per il 2-0 locale. Il Lentigione accusa il colpo e Rivi sfiora il tris al 51’, poi la squadra di Salmi recupera la rotta, provandoci con la rovesciata di Ferri (55’) e con l’incornata di Piccinini (58’). Il match è vivo e al 70’ Rantier in velocità entra in area ma spara addosso a Cheli. Il Lentigione non molla, rischia al 90’ sul contropiede di Bruno (tiro a lato), poi un minuto dopo accorcia le distanze con un rigore procurato e realizzato da Barranca per il definitivo 2-1.

VIGOR CARPANETO-LENTIGIONE 2-1

VIGOR CARPANETO: Lassi, Brizzolara, Barba, Abelli, Rossini, Zuccolini, Rossi G. (61’ Romeo), Mastrototaro (80’ Bruno), Rantier (87’ Giannini), Galazzi (80’ Piscicelli), Rivi (69’ Zazzi). (A disposizione: Belli, Rocchi, Bini, Favari). All.: Adailton

LENTIGIONE: Cheli, Castelluzzo (61’ Kane), Maffezzoli, Scalini, Dall’Osso, Zagnoni, Caprioni (40’ Ferri), Tamagnini (46’ Barranca), Bernasconi (75’ Montipo’), Bouhali, Piccinini (66’ Palmiero). (A disposizione: Rossi M., Parisi, Denti, Zaccariello). All.: Salmi

ARBITRO: Gianquinto di Parma (assistenti Merciari e Rignanese di Rimini)

RETI: 18’ Galazzi (V), 48’ Mastrototaro (V), Barranca (L)

NOTE: Spettatori 200 circa, corner 3-6, espulso all’86’ Ferri (L), ammonito Barba (V). Recupero 0’ e 6’.

Foto di Alberto Benaglia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.