Defibrillatori a Podenzano, l’amministrazione risponde a Murelli “Mappa statica inutile, c’è già l’app”

In seguito all’approvazione del disegno di legge sull’uso dei defibrillatori (Dae) Elena Murelli, deputata della Lega, in una nota aveva lamentato la mancanza di una mappa dei defibrillatori a Podenzano, dove è consigliera di minoranza.

“Avevamo presentato una mozione per installare la mappa dei defibrillatori presenti – aveva detto – venne bocciata perché il sindaco disse che mancavano i fondi. La maggioranza è stata poco lungimirante, perché a breve lo dovrà fare per legge”.

La risposta dell’Amministrazione Comunale non si è fatta però attendere “Forse l’On. Murelli – commenta il sindaco Alessandro Piva in una nota-, non essendo potuta essere presente al Consiglio Comunale per impegni Parlamentari, non è stata correttamente e completamente informata dai colleghi di minoranza. La mozione è stata respinta perchè esiste la APP “DAE RespondER” del 118 della Regione Emilia-Romagna che è efficace, efficiente e ben strutturata. Nell’emergenza è necessario sapere qual è il defibrillatore accessibile ed utilizzabile più vicino, come arrivarci e come utilizzarlo. La APP “DAE RespondER” ha questa funzione”.

“Anche perché ci sono defibrillatori su aree private che sono accessibili solo negli orari di lavoro – continua il primo cittadino – e di conseguenza una mappa statica come quella richiesta dalla mozione, oltre che essere inutile potrebbe generare informazioni sbagliate e far perdere tempo prezioso a chi è in emergenza. Sul sito del comune è stato inserito il link alla mappa di DAE RespondER e l’invito a scaricare la APP. Quindi il Comune di Podenzano e la Regione Emilia-Romagna sono già operativi nella direzione della applicazione della legge che non ha ancora terminato l’iter di approvazione”.

“Quando l’iter sarà terminato – conclude -, se saranno necessari ulteriori integrazioni o adeguamenti, si provvederà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.