Droga da Milano alle campagne della bassa: bloccati al casello con un etto di coca

Bloccati al casello autostradale dai carabinieri con un etto di droga: a finire in manette il 14 agosto un 31enne ed un 28enne, entrambi nati in Marocco e residenti a Milano nella zona di via Corvetto in un fabbricato in stato di abbandono.

Un intervento frutto di un’attività investigativa iniziata alcune settimane fa, quando i militari di Ponte dell’Olio (Piacenza), monitorando gli spostamenti di alcuni tossicodipendenti che periodicamente si recavano in città per rifornirsi di sostanze stupefacenti, hanno scoperto che la droga veniva acquistata da due nordafricani nelle campagne piacentine, tra Roncaglia e Caorso.

Sono riusciti così ad individuare anche l’autovettura con la quale la coppia si spostava da Milano nel piacentino: alla vigilia del lungo ponte di Ferragosto è stato quindi organizzato un servizio per intercettare e bloccare i due pusher, intercettati al casello di Melegnano e seguiti dapprima sino all’area di servizio di Somaglia e dopo, con l’aggiunta di altra vettura di servizio, sino al casello autostradale di Caorso sulla A21.

I carabinieri di Ponte dell’Olio, con il supporto dei colleghi della sezione operativa della Compagnia di Piacenza, hanno così bloccato i due nordafricani, entrambi privi di documenti. Il 31enne nella tasca destra dei pantaloni indossati aveva un involucro di cellophane che conteneva circa 103 grammi di cocaina, mentre all’interno della suola della scarpa destra nascondeva 170 euro. Il 28enne in un borsello aveva altro contante e tre telefoni cellulari. Altri due cellulari, forse quelli utilizzati per mantenere i contatti con gli acquirenti, erano in macchina.

I due stranieri sono stati condotti in caserma a Piacenza ed arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito sono stati portati al carcere delle “Novate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.