Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cinema

Effetto Borghi a Bobbio, protagonista per due serate del festival fotogallery

Effetto Borghi al Bobbio Film Festival. Il popolare attore, già protagonista di Suburra, è ospite della manifestazione con ben due film, “Il primo re”, vero e proprio kolossal sulla nascita di Roma proposto nella serata di sabato 3 agosto, e “Sulla mia pelle”, pellicola che racconta la tragedia di Stefano Cucchi, in programma il 4 agosto.

Il pubblico ha tributato una accoglienza calorosa a Alessandro Borghi, accompagnato sul red carpet del Bobbio Film Festival da Paola Pedrazzini, i critici Enrico Magrelli e Anton Giulio Mancino, e Piergiorgio Bellocchio.

“Il primo Re” è una delle cose più difficili che abbia fatto – ha detto l’attore -, è una pellicola che racconta l’amore mio e del regista Matteo Rovere per un modo diverso di fare cinema in Italia. E’ un grande film, questo, tra rivisitazione e mito. Quando Rovere me l’ha proposto, ho accettato senza riserve, ne ho intravisto tutte le potenzialità. Il risultato è una pellicola che non ha nulla da invidiare alle produzioni straniere, anzi ha qualcosa in più. Certamente questa è stata una sfida, ma credo il risultato sia eccellente”.

“Le scelte vincenti? Abbandonare l’aria patinata dei kolossal hollywoodiani: noi attori eravamo sporchi, coperti di fango, nulla a che vedere con l’immagine pulita, da copertina, degli interpreti in tante produzioni americane. La scelta di utilizzare il proto-latino, poi, ha dato un’ulteriore cifra verosimile che un film recitato in inglese o in lingua corrente non avrebbe dato. Ne è uscita una pellicola totalizzante, innovativa nel panorama cinematografico italiano”.

Appuntamento quindi a domenica per “Sulla mia pelle”, al Chiostro di San Colombano alle 21 e 15, ancora con Alessandro Borghi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.