Ferragosto ai Musei Civici “Grande partecipazione di piacentini e turisti” foto

“L’apertura straordinaria – nel 2018 furono chiusi- dei Musei Civici di Palazzo Farnese nella giornata di ferragosto ha avuto un riscontro positivo: abbiamo deciso che i turisti che hanno raggiunto Piacenza, così come i piacentini rimasti in città, dovevano poter visitare i nostri musei e non solo poter ammirare le belle architetture cittadine. Altrettanto hanno fatto i musei Kronos del duomo, rimanendo aperti con uno speciale programma”.

E’ il commento soddisfatto, affidato ad una nota stampa, dell’assessore al turismo di Piacenza Jonathan Papamarenghi a proposito delle diverse aperture straordinarie di alcuni musei cittadini nella giornata del 15 agosto.

“Il musei del Palazzo – aggiunge Papamarenghi – lo ricordiamo, sono stati aperti alle visite libere e si sono anche proposte diverse visite guidate, tutte partecipatissime, durante la giornata. Ho voluto muovermi tutto il giorno tra le piazze e vie della città che ho visto, devo ammettere, in una bellezza tutta particolare senza automezzi che attraversano zone a vocazione decisamente pedonale, ed ho potuto incontrare numerosi turisti che, anche sulla scorta della promozione fatta per gli ultimi eventi cittadini, hanno voluto passare il Ferragosto nella nostra città”.

“Il turismo però non è solo patrimonio da mostrare, quello non ci manca- sottolinea poi l’assessore – ma anzitutto accoglienza, pertanto ringrazio quegli esercenti e quelle attività che nonostante il giorno di festa hanno garantito un servizio che tra l’altro, mi hanno detto, ha avuto un buon riscontro. Il 2020 per Piacenza sara un anno di grande impegno in cui dovremo essere tutti pronti, ricettivi ed accoglienti perché, nonostante la concorrenza che avremo dai nostri vicini di casa, ci aspettiamo un elevato numero di turisti e visitatori e sarà l’anno in cui potremo finalmente dare solide gambe ad un turismo, anche come concreta opportunità economica, che fino a pochissimi anni fa non ci saremmo mai neanche immaginati qui da noi”.

Nel concludere, Papamarenghi ha rilevato la “positiva disponibilità dei collaboratori di Palazzo Farnese che si sono subito resi disponibili ben consci che lavorare nel turismo significa spesso lavorare quando gli altri si riposano, pertanto ringrazio la guida, particolarmente apprezzata, Elisa Brigati di Malena, gli operatori della ditta Xenia che garantiscono quotidianamente le aperture del Farnese ed i volontari in servizio con Auser”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.