“Una giornata di Hemingway in val Trebbia” Il concorso letterario

Tra una serata e l’altra del festival “Da Annibale a Hemingway”, in mezzo a musica e parole, quasi per scherzo, è nata l’idea di immaginare come è stata quella giornata in cui Ernest Hemingway disse che “la val Trebbia è la valle più bella del mondo”.

E allora ci è voluto poco, solo qualche ora, perché Officine Gutenberg e l’organizzazione del festival – composta dalle pro loco di Ottone, Cerignale, Zerba e Campi –, che si sta spostando tra val Trebbia e val Boreca da un appuntamento all’altro, prendessero in mano l’idea e la tramutassero in un contest di scrittura aperto a tutti i provetti scrittori che abbiano compiuto 18 anni.

Il concorso, completamente gratuito, e che darà la possibilità a ogni scrittore di vedersi pubblicato il proprio racconto in un’antologia da Edizioni Officine Gutenberg, parte da quella frase che il grande scrittore americano avrebbe detto nel suo passaggio nel nostro territorio nel 1945, e dalla curiosità che deriva dall’immaginare come, dove e quando, è nata quell’affermazione che rimarrà per sempre come etichetta della val Trebbia.

Il concorso è aperto fino al 15 settembre per inviare i propri racconti, mette in palio due week end in val Trebbia per i primi due classificati e un cesto di prodotti tipici per il terzo, e vedrà una serata conclusiva di premiazione a Ottone in autunno. Per avere tutte le informazioni e per iscriversi, questa è la mail a cui scrivere hemingwayvaltrebbia@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.