“Il ministro della Famiglia apre una mail per dialogare con i cittadini”

«Lo aveva promesso pochi giorni fa a Piacenza e ora è realtà. Il ministro Locatelli parlerà direttamente con i cittadini e lo farà con una mail – infoministrodisfam@governo.it – per raccogliere informazioni da cittadini, dai diversamente abili e dalle famiglie su casi critici o di particolare rilevanza. Naturalmente, le segnalazioni potranno riguardare anche lo scottante tema degli affidi».

Lo fa sapere la deputata Elena Murelli (che ha chiesto al ministro della Famiglia di far parte della commissione di inchiesta parlamentare sul caso di Bibbiano) ricordando che l’indirizzo mail è solo «uno degli strumenti attivati per dare risposte ai cittadini e a chi non ha voce, perché il ministero ha in cantiere altre iniziative a sostegno della famiglia».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.