Il ricordo dei caduti della montagna nella festa in quota sul Crociglia foto

Più informazioni su

Si è svolta come da tradizione nella seconda domenica di agosto, sulla sommità del Monte Crociglia (1578 metri), la festa in onore dei caduti della montagna e delle guerre. Sotto la statua del arcangelo Raffaele, a celebrare la messa è stato don Guido Balzarini, 88 anni compiuti e in gioventù parroco del vicino comune di Torrio val d’Aveto (Ferriere) che ogni anno ritorna puntualmente al Crociglia.

Numerosi come sempre i valligiani e i piacentini che si sono ritrovati per la festa del Crociglia, il cui nome ricorda come sia un crocevia di strade e sentieri nell’ambito di feudi imperiali affidati ai vari rami della famiglia Malaspina, feudatari con il solo obbligo di lasciar passare all’occorrenza le truppe imperiali sui loro terreni; protetti da una bellissima giornata di sole dopo tanti anni “bagnati”, i partecipanti hanno dato vita a numerosi picnic lungo tutta la cima della montagna e nei boschi vicini, avendo inoltre la possibilità di acquistare il calendario del 2020, venduto dal consorzio di Torrio ad offerta libera e andato a ruba.

Tra i presenti anche le autorità civili e militari: il maresciallo Danilo Brunori di Farini e il vicebrigadiere Antonio Romano, il sindaco di Ferriere Giovanni Malchiodi, quello di Bobbio Roberto Pasquali, i vicesindaci di Farini e  Coli, Giorgio Delmolino e Daniele Rossi, Sabina Pareti per il Comune di Santo Stefano D’Aveto e il consigliere comunale di Piacenza Sergio Pecorara.

Presente anche il Presidente del consorzio rurale di Torrio Giuseppe Barattini e il Presidente del Comitato Esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani, che il 29esimo anno consecutivo non ha mancato all’appuntamento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.