La montagna riparte dai libri, a Cerignale torna il festival Transumanza

Da venerdì 9 a domenica 10 agosto si terrà, nel suggestivo scenario di Cerignale (Piacenza), il festival letterario “Transumanza-Libri e lettori in movimento”, nato dall’idea delle librerie piacentine “BookBank -libri d’altri tempi” e “Fahrenheit 451”.

Dopo il successo delle due edizioni precedenti, il festival presenta un programma molto ricco di argomenti e personaggi di spicco dello scenario letterario. La giornata di anteprima, venerdì, organizzata dal sindaco Massimo Castelli, vede come tema il futuro delle aree marginali, in particolare della montagna e di tutte quelle zone ormai “poco attive e abitate”.

A dibattere dell’argomento, con la moderazione di Giangiacomo Schiavi, editorialista del Corriere della Sera, saranno Carlin Petrini, presidente dello slow food, Aldo Bonomi, sociologo presidente del consorzio Aster, Ermete Realacci, presidente Symbola, Michele Serra, scrittore e giornalista di fama, Fausto Zermani, presidente Consorzio di Bonifica, Stefano Bonaccini, presidente della regione.

Il weekend, invece, porterà sul palco dell’evento, scrittori di fama e le loro ultime opere, che verranno lette, interpretate e discusse dagli autori stessi. Fra questi: Ludovico del Vecchio, con “Il movimento delle foglie”, Giovanna Zucconi, con “La sua voce è profumo”, Michele Serra, con “Le cose che bruciano” e Hanne Ostavik, scrittrice norvegese, più volte premiata, con il suo libro “Amore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.