L’assessore Corsini alla Conca di Isola Serafini “Regione disponibile per progetto di promozione”

Bologna – Un territorio da valorizzare e promuovere sempre più in chiave turistica. È la Conca di Isola Serafini nel Comune di Monticelli di Ongina, nel piacentino, che l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, visiterà giovedì 29 agosto insieme all’impianto di risalita dei pesci, alla centrale idroelettrica dell’Enel e all’attracco di San Nazzaro.

“Un unicum per l’Emilia-Romagna, anche per i legami con la cultura eno-gastronomica e il fiume Po che contraddistinguono e caratterizzano il territorio- afferma Corsini-. Come Regione siamo disponibili a sostenere, con un contributo, un progetto di promozione turistica, perché siamo convinti che ci siano tutte le premesse per proporre itinerari interessanti a 360°: dalle scolaresche, alle famgilie, a chi predilige un turismo esperienziale. Non bisogna dimenticare l’importanza dell’opera dal punto di vista ambientale-naturalistico con gli oltre 700mila pesci che sono potuti transitare dall’apertura della scala”.

La Conca di Isola Serafini è la più importante opera di ingegneria idraulica del suo genere mai realizzata in Italia in grado di consentire la libera navigazione nel Po in entrambe le direzioni nel tratto compreso tra il mare Adriatico e Piacenza e oltre l’Emilia-Romagna, con ricadute sul turismo fluviale collegato ai territori, costellati di importanti città d’arte e percorsi storici, e di rilancio del trasporto commerciale nelle acque interne.

La nuova conca di navigazione è stata realizzata per superare lo sbarramento artificiale della centrale idroelettrica Enel di Isola Serafini, nel Comune di Monticelli d’Ongina (Pc). L’opera è stata finanziata con 47 milioni di euro, di cui 6,8 milioni, il 20%, messi a disposizione dall’Unione europea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.