L’Oscar Casali protagonista della premiazione delle comunità piacentine nel mondo fotogallery

E’ stato il premio Oscar 2019 John Casali, il protagonista del tradizionale incontro con le comunità piacentine nel mondo.

A Groppovisdomo di Gropparello si è celebrata la 25esima edizione dell’incontro provinciale, alla presenza delle autorità e dei rappresentanti delle comunità piacentini all’estero.

Casali, originario di Morfasso aveva ricevuto l’ambita statuetta nel febbraio scorso a Los Angeles, insieme a Paul Massey e Tim Cavagin, per il film Bohemian Rapsody.

L’evento  di domenica 11 agosto, promosso dalla Provincia di Piacenza e dall’associazione Piacenza nel Mondo con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, premia come da tradizione le associazioni dei piacentini di Parigi, Londra e New York.

Tra i riconoscimenti anche quello all’ambasciatore francese Joseph Silva originario di Farini, al rappresentante della Società degli Alpini di New York Giorgio Gazzola, al ristoratore Gianpaolo Chinosi, al presidente del Piacenza Calcio Stefano Gatti e all’Associazione Alpini di Piacenza.

Presente la Consulta degli emigrati emiliano-romagnoli nel Mondo con il presidente Gianluigi Molinari e naturalmente Giovanni Piazza, il presidente dell’associazone “Piacenza nel Mondo”.

La consegna delle targhe ai portavoce delle associazioni sono state accompagnate dalla lettura delle motivazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.