Maltempo in provincia con forti piogge, vento e grandine “Danni ingenti alle coltivazioni” foto

Più informazioni su

Ha colpito anche il piacentino la perturbazione annunciata dalle previsioni meteo nelle scorse ore. Violente piogge, accompagnate da un forte vento, sono cadute a partire dal primo pomeriggio di venerdì su buona parte della nostra provincia.

Grandine Pianello

E come spesso accade in occasione dei temporali estivi, ha fatto capolino anche la grandine: dalle segnalazioni colpita in particolare la Valluretta, nelle zone di Agazzano e Piozzano, ma anche Gazzola, Pianello, Rivergaro, Travo. Chicchi anche in Valdarda, da Carpaneto, a Vernasca, a Gropparello, a Lugagnano. Superlavoro per i vigili del fuoco: tante le chiamate per allagamenti e alberi caduti.

Grandine in provincia

Si è però trattato di precipitazioni di breve durata: il weekend infatti – fa sapere Arpae – sarà all’insegna del bel tempo con cielo in prevalenza sereno, salvo temporanei addensamenti ad evoluzione sui rilievi e occasionalmente in pianura. Le temperature sono previste in aumento con massime comprese tra 28/29 gradi sulla costa e 33-34 sulla pianura emiliana.

RAMO CADUTO SUL PUBBLICO PASSEGGIO – Tempestivo intervento sul Pubblico Passeggio a Piacenza per i tecnici comunali e la ditta Cuore Verde, dopo la caduta di un grosso ramo (foto sotto) da un platano nei pressi dell’ex palazzo Olivetti, a seguito del temporale con forti raffiche di vento del pomeriggio. Alla presenza dell’assessore all’Ambiente Paolo Mancioppi, accorso sul posto insieme agli operatori, sono state condotte tutte le attività di rimozione, pulizia e messa in sicurezza dell’area interessata, procedendo inoltre alle verifiche sullo stato di salute e stabilità della pianta stessa, che è stata rimossa per garantire la sicurezza dei passanti. I tecnici non hanno escluso, tra le possibili cause del distacco, un fulmine. Non essendo necessarie ulteriori restrizioni, domattina, – fa sapere il Comune – anche a fronte delle previsioni meteo favorevoli, si svolgerà regolarmente il mercato cittadino.

Il ramo caduto sul Pubblico Passeggio

COLDIRETTI “DANNI INGENTI ALLE COLTIVAZIONI” – I violenti temporali hanno provocato forti danni in particolare in Val Trebbia, Val Tidone, Val Chero e Val Luretta, dove – rileva Coldiretti Piacenza –  i danni alle coltivazioni, in particolare al pomodoro e ai vigneti, sono purtroppo già evidenti. I chicchi infatti erano di dimensioni notevoli e sono scesi a raffica mentre soffiava un forte vento: ancora una volta il passaggio dal sole al maltempo è stato rapido.

Maltempo danni agricoltura

“Il maltempo – afferma il presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti- ha attraversato tutta la provincia, in particolare la fascia pedecollinare, molto ricca di colture, quali pomodoro, mais e vigneti”. Si tratta dell’ennesimo episodio: “Ingenti – afferma Crotti – le perdite di prodotto”. Agazzano, Castell’Arquato, Carpaneto, Gazzola, Rivergaro e Pianello sono tra i comuni più colpiti.

Da quando è partita l’estate – sottolinea la Coldiretti su dati ESWD – l’Italia è stata colpita da 462 tempeste di ghiaccio, acqua e vento, il 75% in più rispetto all’anno scorso, con pesanti ripercussioni sulle coltivazioni, l’allevamento e il lavoro degli agricoltori. Una anomalia climatica evidente nel corso del 2019 che – continua la Coldiretti – è stato segnato da primi mesi dell’anno particolarmente siccitosi ai quali ha fatto seguito un maggio freddo e bagnato, un mese di giugno al secondo posto tra i più caldi ed un mese di luglio segnato da tempeste nella prima metà alle quali sono seguiti giorni di gran caldo ed ora il ritorno del maltempo al Nord.

Grandine in provincia

Si sta verificando una tendenza alla tropicalizzazione che – conclude la Coldiretti – si evidenzia con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, grandine di maggiore dimensione, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo che compromettono le coltivazioni nei campi con danni per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture.

Maltempo 2 agosto grandine a Pianello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.