Motonautica, Fanzini si laurea ancora campione mondiale

TERNOPIL (Ucraina) – 25 agosto giornata dai sapori decisamente italiani, quella che si è appena conclusa sulle bellissime rive del lago di Ternopil, polo attrattivo per numerosi turisti che, in questo week end ha visto protagonisti i piloti della motonautica provenienti da tutto il mondo.

L’inarrestabile Claudio Fanzini vince il Mondiale F/250 e si riconferma campione, al termine della due giorni di gare, chiudendo il campionato a 60 punti, subito dietro Ongari con 51 punti. Vice Campione di questo mondiale la “rivelazione” della motonautica italiana, Andrea Ongari; il pilota Cremonese dopo una pausa di dieci anni è rientrato da tre stagioni più carico che mai, scalando le vette: argento all’Europeo e tre gare del mondiale sempre al secondo posto, sino al meritatissimo podio argentato di oggi.

Una disciplina quella della motonautica da molti considerata di nicchia, ma, che in realtà, tra gli sport motoristici vanta numerosi appassionati. Famiglie, team e piloti tutti uniti dalla passione per lo sport adrenalinico, che macinano chilometri per raggiungere le mete che ospitano le tappe di campionato, che seguono ogni momento delle gare col fiato sospeso e che esultano allo sventolare della bandiera della propria nazione.

“Claudio ed io abbiamo dominato la gara sin dalla prima manche di ieri, e oggi sul rettilineo del circuito, ci siamo sfidati a colpi di acceleratore, sempre nel rispetto del fairplay” – le parole di Ongari a caldo subito dopo la gara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.